il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Il PD declina l'invito a un pubblico confronto con il sindaco per non sottrarre prezioso tempo

Il segretario del PD Nino Bartolotta risponde al vice sindaco Carlotta Previti

Stampa
A seguire la nota del  segretario del PD Nino  Bartolotta:
Mi scuso con il vice sindaco Carlotta Previti per avere dato riscontro al suo invito soltanto adesso ma ieri ho trascorso una giornata di intenso lavoro, trovandomi in una condizione che non è affatto quella a me attribuita dal Sindaco Metropolitano nel suo video di sproloquio mattutino diramato a mezzo FB qualche giorno fa. A differenza, infatti, dell’ennesima menzogna di De Luca, non sono affatto in aspettativa retribuita e, come tanti attivisti, devo conciliare la mia attività professionale con l’impegno politico.Ma veniamo al dunque: la dottoressa Previti, intervenendo sul blocco delle opere inserite nel Masterplan, ha manifestato la sua disponibilità ad un pubblico confronto con MessinaAccomuna e con il sottoscritto per evitare “al Sindaco De Luca inevitabili perdite di tempo con personaggi in cerca d’autore”, peraltro concedendo, a suo dire, “...anche il vantaggio di essere due parti contro una”. Risulta evidente in queste esternazioni, come in quelle del Sindaco, la tendenza ad improntare la discussione ad una sterile polemica, del tutto estranea ai reali interessi del territorio.Con queste premesse si può anche fare a meno del confronto proposto dalla dottoressa Previti, in quanto il PD non intende, certo, sottrarre tempo ad una rappresentante delle massime istituzioni della Città e ai suoi molteplici impegni e incarichi tanto al Comune che alla Città Metropolitana.Il PD vuole rendersi partecipe e propositivo con un’azione politica condivisa, in grado di cogliere le opportunità di sviluppo che le ingenti risorse del patto per Messina, e non solo, potrebbero rappresentare a sostegno dell’occupazione, delle attività produttive e dei Comuni stessi.Per questo stiamo già lavorando all’interno dei dipartimenti del partito, ma la nostra idea è e rimane quella di contribuire a far sedere tutti al tavolo della pianificazione e dell’elaborazione strategica: Sindaci, Organizzazioni sindacali, Ordini Professionali, Esperti di programmazione e Università per ricercare e creare le condizioni migliori per il superamento delle attuali criticità.Non è mio interesse alimentare un inutile teatrino, con sfide a “due” o a “tre”, su un argomento che riguarda la programmazione di investimenti di vitale e fondamentale importanza per l’area metropolitana. Il PD, discostandosi da certe indegne affermazioni che si qualificano da sole senza ulteriori commenti, vuole aprirsi al confronto con tutti i possibili interlocutori pronti a dare il proprio apporto per lo sviluppo socio-economico del nostro territorio, al di là delle appartenenze politiche, ed è quello che faremo nelle prossime settimane promuovendo un tavolo di confronto pubblico con i portatori d’interesse della nostra comunità.
sabato 29 maggio 2021


    Vai a pagina
    segui il meteo