il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Nota del consigliere comunale del Comune di Messina e componente del gruppo consiliare LiberaMe

Pergolizzi segnala criticità derivanti dall´installazione di “delineatori flessibili” in via Consolare Pompea

Stampa
 Nello Pergolizzi, in qualità di consigliere comunale del Comune di Messina e componente del gruppo consiliare LiberaMe, con la presente, segnala criticità derivanti dall'installazione di “delineatori flessibili” in via Consolare Pompea
Considerato che a seguito della recente adozione del provvedimento di installazione di delineatori flessibili su doppia striscia continua molte famiglie residenti in via Consolare Pompea lato monte, dai numeri civici 1 al 79, si sono visti inibire la possibilità, procedendo in direzione sud-nord, di svoltare a sinistra per accedere alle proprie abitazioni; 
Tenuto conto che la precedente segnaletica orizzontale consentiva la suddetta manovra e che tale circostanza crea un grave disagio ai residenti che si trovano quindi costretti a proseguire verso nord per fare inversione di marcia solamente al primo varco utile in prossimità della Via Vecchia Paradiso; 
Preso atto che tale provvedimento è stato adottato nell’intento della messa in sicurezza della viabilità in questo delicato tratto stradale; 
Ritenuto che la soluzione di escludere la possibilità di svoltare a sinistra in prossimità delle traverse lato monte che conducono alle abitazioni è iniqua per i residenti e scarsamente efficace sotto il profilo della sicurezza in quanto causa, in particolare nelle ore di punta, il formarsi di ingorghi ed incolonnamenti per le centinaia di autoveicoli che si trovano costretti ad effettuare un’inversione di marcia in prossimità della citata Via Vecchia Paradiso, in una situazione già critica per il traffico determinato da veicoli in transito verso e dalle località balneari; 
Ritenuto che gli incidenti stradali, all’origine dell’adozione del provvedimento, non sono verosimilmente causati dal potere o meno svoltare a sinistra, ma bensì dalla distrazione e dal mancato rispetto del codice della strada di quegli automobilisti che fanno uso alla guida dei telefoni cellulari o che oltrepassano la doppia striscia continua in fase di sorpasso. 
Per le citate motivazioni CHIEDE di volere rivalutare il provvedimento in atto adottato sulla segnaletica orizzontale di Via Consolare Pompea nel tratto a partire dal numero civico n. 1 e successivi sino alla Via Vecchia Paradiso, in corrispondenza delle traverse di accesso alle palazzine lato monte, ripristinando l’originaria possibilità di svolta.  
mercoledì 8 luglio 2020


    Vai a pagina
    segui il meteo