il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Denuncia i disagi per automobilistie residenti in via Calispera

Viabilità in tilt al villaggio Unrra, Paolo Scivolone (M5s) chiede la copertura di un tratto del torrente San Filippo

Stampa
Il consigliere Paolo Scivolone (M5s) della II Municipalità denuncia i disagi per automobilistie residenti in via Calispera, aggravati dal passaggio dei mezzi pesantiche non rispettano l’ordinanza in vigore. «Serve un’alternativa viabileper decongestionare il traffico e offrire una nuova via di fuga in casodi calamità, garantendo il transito dei mezzi di soccorso».
 Ricominciano le lezioni a scuola e come ogni anno la viabilitàdel villaggio Unrra va in tilt, soprattutto a causa del transito deimezzi pesanti provenienti dall’area industriale Ex Decon. A metteresotto la lente i soliti disagi a cui vanno incontro i residenti dellazona, con specifico riferimento a via Calispera, è il consigliere dellaII Municipalità Paolo Scivolone, che in una nota inviata al DipartimentoViabilità, al comando della Polizia Municipale e all’assessore ai LavoriPubblici Salvatore Mondello, chiede la parziale o totale copertura di untratto del torrente San Filippo.«I maggiori problemi – spiega l’esponente del M5s – si registranosoprattutto negli orari di entrata e di uscita degli alunnidell’Istituto Comprensivo Salvo D’Acquisto. Oltre al maggior afflusso divetture, la situazione è compromessa dal transito dei tir, che nonrispettando l’ordinanza in vigore congestionano l’intero villaggio, coninevitabili ripercussioni sul traffico e sulla qualità della vita dimigliaia di cittadini».«A fronte dei problemi riscontrati, che si verificano ormai da anni èfondamentale trovare un’immediata alternativa viabile che consenta didecongestionare il traffico e offra “una nuova via di fuga” in caso dicalamità, garantendo inoltre il transito dei mezzi di soccorso, che adoggi rischiano di rimanere bloccati in coda», prosegue Scivolone, che spiega come già da tempo la questione sia stata affrontata dal consigliodella Municipalità.«La soluzione? Le criticità potrebbero essere risolte con la parziale ototale copertura di un tratto del torrente San Filippo a valle dellosvincolo, in modo da collegare il villaggio Unrra con la via ConsolareValeria e via Adolfo Celi. Con l’inserimento di due rotatorie sigarantirebbe così il deflusso dei mezzi pesanti direttamente sullosvincolo autostradale, evitandone il transito in una via già totalmentecongestionata», conclude.
sabato 25 settembre 2021


    Vai a pagina
    segui il meteo