il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Il Sindaco Cateno De Luca e l’Assessore alla Mobilità Salvatore Mondello hanno assistito alla presentazione da parte dei professionisti del PUMS

Il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile in dirittura d´arrivo

Stampa
Finalmente si sono messe a posto tutte le tessere relative a quella che è una visione complessiva della Città. Oggi pomeriggio il Sindaco Cateno De Luca e l’Assessore alla Mobilità Salvatore Mondello hanno assistito alla presentazione da parte dei professionisti del PUMS, prima dell’adozione definitiva in Giunta dell’importante strumento di pianificazione. Strumento innovativo incentrato sulla persona con una visione della Città caratterizzata da isole pedonali, piste ciclabili, trasporto pubblico locale e quindi, in sintesi, vivibilità. Si procede nella redazione di tutti gli strumenti di pianificazione che ci permettono di sognare una Città più bella e protagonista.Il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) è un piano strategico che nasce per soddisfare i bisogni di mobilità degli individui per migliorare la qualità della vita in città. La finalità del PUMS è quella di orientare le politiche e la programmazione della mobilità urbana nel breve, medio e lungo termine con un orizzonte di 10 anni. Secondo le linee guida europee (linee guida Eltis) e la normativa nazionale (Decreto 4 agosto 2017), la pianificazione della mobilità urbana comprende un insieme correlato di azioni che si sviluppano e si coordinano con i piani urbanistici e ambientali del territorio comunale, per far fronte alle esigenze di mobilità di chi vive la città, con l’obiettivo di «sviluppare un nuovo concetto di piano capace di affrontare le sfide e i problemi connessi al trasporto nelle aree urbane in maniera più sostenibile e integrata».Il PUMS introduce rispetto ai precedenti piani un’innovazione fondamentale: mette al centro le persone piuttosto che la gestione del traffico automobilistico!Per questo il PUMS si ispira e promuove i principi di partecipazione attiva, integrazione, pianificazione/coordinamento, monitoraggio e valutazione; principi guida che rendono, così, i cittadini e il territorio i protagonisti principali della costruzione del piano e della sua attuazione.Il PUMS prevede un approccio integrato su tutte le forme di trasporto utili alla mobilità urbana, pubbliche e private, passeggeri e merci, motorizzate e non motorizzate, di circolazione e sosta.Il piano deve perseguire i seguenti obiettivi generali:efficacia ed efficienza del sistema di mobilità;sostenibilità energetica ed ambientale;sicurezza della mobilità stradale;sostenibilità socio-economica.
mercoledì 28 luglio 2021


    Vai a pagina
    segui il meteo