il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Terzo appuntamento, martedì 27 gennaio strutturato dall’ANCI e finanziato dal PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020

Città Metropolitana di Messina: Metropoli Strategiche, webinar sul tema “Progettare per ripartire”

Stampa
 Terzo appuntamento, martedì 27 gennaio, con i webinar sul tema “Progettare per ripartire” organizzati dalla Città Metropolitana di Messina, nell’ambito del Progetto Metropoli Strategiche strutturato dall’ANCI e finanziato dal PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020.Questa attività di affiancamento e di condivisione di soluzioni organizzative e tecniche, che sta formando il personale della Città metropolitana di Messina sull’importante tematica della progettazione europea, è fortemente sostenuta dalla Segretaria Generale dell’Ente, avv. Maria Angela Caponetti, che nel suo intervento ha rimarcato la rilevanza di questi corsi: “Un lavoro importante che non è fine a se stesso, bensì finalizzato ad impiegare gli strumenti necessari per lo sviluppo del territorio, utilizzando le professionalità di ognuno e mettendo in campo le conoscenze e le esperienze fatte nell’ambito lavorativo”.Il team di dipendenti della Città Metropolitana di Messina, dopo avere elaborato negli incontri precedenti un’analisi del contesto sulla base delle indicazioni di un avviso pubblico, stavolta, si è cimentato nell’individuazione delle criticità e nella costruzione di un cosiddetto “Albero dei problemi”, finalizzato alla successiva ricerca di possibili soluzioni.A tal fine, i tre gruppi hanno lavorato da remoto ad un’articolata esercitazione per approfondire la logica dei processi di progettazione.In questa attività teorico/pratica sono stati guidati dalla dott.ssa Matilde Ferraro, consulente dell’Anci ed esperta di progettazione europea, che ha introdotto e coordinato i lavori in modo che i partecipanti individuassero i problemi più rilevanti, focalizzassero adeguatamente le più specifiche micro criticità, per iniziare, di conseguenza, ad individuare gli obiettivi specifici dei progetti.Nei prossimi appuntamenti, il primo dei quali il 2 febbraio p.v., verrà approfondita l’analisi del “quadro logico” come standard di progettazione.Gli incontri sono curati, per gli aspetti tecnico-organizzativi, dall’Ufficio Unico della Formazione, responsabile dott.ssa Maria Luisa Sodo Grasso, dall’Ufficio Processi partecipativi delle comunità locali, responsabile Sig.ra Pina Giarraffa, con il coordinamento della dott.ssa Giovanna D’Angelo della Segreteria generale.
mercoledì 27 gennaio 2021


    Vai a pagina
    segui il meteo