il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

I consiglieri sottolineano la mancata riqualificazione urbana

Caruso e Scavello interrogano sulla demolizione delle casette e delle baracche di Via delle Mura

Stampa
interrogazione sulla demolizione delle casette e delle baracche di Via delle Mura e sulla mancata riqualificazione urbana della medesina Con la presente interrogazione, i sottoscritti consiglieri, Giovanni Caruso del Gruppo Bramanti Sindaco e Giovanni Scavello del Gruppo Lega – Salvini Premier
 PREMESSO che in data 23.02.2019, in applicazione della L. R. 10/90 in Via delle Mura sono state fatte sgomberare le casette e le baracche ai nuclei familiari in possesso dei requisiti previsti dalla summenzionata Legge con l’assegnazione degli alloggi realizzati presso il Villaggio Matteotti, senza provvedere alla loro contestuale demolizione; CONSEDERATO Che ai nuclei familiari rimasti non in possesso dei requisiti perché non censiti al 2002, la L.R. 17/19 ha previsto loro l’assegnazione di un alloggio; che le casette e le baracche sgomberate il Comune ha deciso di renderle solo “inagibili”, anziché demolirle contestualmente allo sgombero; che l’onere finanziario per i lavori di demolizione e quant’altro la legge lo pone a carico dello IACP “mediante apposita previsione nel quadro economico-finanziario progettuale”; che la presenza di amianto nell’area è quasi del tutto assente e vi sono baracche disabitate già da prima che, sommate a quelle fatte sgomberate in occasione della predetta assegnazione di alloggi, formano una schiera degradata senza una soluzione di continuità fra alcune di loro, fonte di emergenza igienico-sanitaria e oggetto di possibili ulteriori occupazioni abusive da parte di terzi, mettendo a repentaglio la sicurezza dei residenti; ATTESO che l’interesse, legittimamente protetto e riconosciuto dei proprietari residenti è quello di assicurare la mobilità urbana nell’area grazie ad una adeguata viabilità a garanzia della fluidità del traffico e dell’interesse pubblico volto a garantire la l’incolumità in tutto il tratto stradale, data la criticità della Via delle Mura che, a causa delle baracche, resta una strada di inadeguate dimensioni rispetto al traffico veicolare ed ai bisogni collettivi di sicurezza e di protezione civile. Infatti a seguito di una petizione dei residenti del 2014 indirizzata al Sindaco ed all’Ingegnere Capo del Genio Civile, sostenuta a sua volta dalla IV Circoscrizione che con delibera di indirizzo n. 29 del 21/05/2014 sensibilizzò la precedente G.C che a sua volta l’adottò con delibera n. 225 del 24/4/2018, arrivando infine all’attuale Amministrazione la quale, con voto unanime, nella deliberazione n. 508 del 25/9/2018 pervenne di assegnare gli alloggi al Matteotti. 
 RITENUTO che la demolizione e possa essere intrapresa immediatamente per quei tratti continuativi di baracche sgomberate o abbandonate, non inframezzate da nuclei familiari al momento in attesa di assegnazione dell’alloggio.  
Tutto quanto sopra premesso, considerato, atteso, ritenuto Interrogano  l'amministrazione  per conoscere quanti sono i nuclei non assegnatari rilevati nel censimento a seguito della delibera di giunta n. 225 del 24/04/2018 e, nell’eventualità che qualche nucleo sia sfuggito alla rilevazione quali correttivi si intenda intraprendere; se è stata redatta una graduatoria, ove prevista, dei suddetti nuclei familiari se è stata emanata ordinanza di sgombero anche a questi nuclei, coevamente all’assegnazione degli alloggi e allo sgombero dei nuclei familiari aventi i requisiti richiesti per l’ottenimento degli alloggi realizzati, che possa costituire titolo per l’inserimento nella suddetta graduatoria per quanto riguarda l’onere di demolizione e quant’altro, troverebbe applicazione l’art. 9 c.2 e 3 della L.R. 10/90 e pertanto già finanziato. 
giovedì 6 agosto 2020


    Vai a pagina
    segui il meteo