il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Concerto conclude maratona musicale che coinvolge tutta Europa

Festa della Musica nella Valle dei Templi con Paolo Fresu

Stampa
Agrigento-  Sotto il Tempio della Concordia si  è conclusa, ieri sera, la Festa della Musica, la lunga maratona musicale che ha coinvolto tutta Europa. E la Valle dei Templi simbolicamente  ha accolto un concerto sostenuto dalla rappresentanza italiana dell'Unione Europea, che  ha assunto così il ruolo simbolico di coesione, community, abbraccio virtuale tra i popoli. Che sul territorio ha rappresentato anche un passepartout verso il nuovo modo di viaggiare e visitare: l'emergenza Covid-19 ha ribaltato i parametri di successo di un sito, che finora puntavano su numeri, presenze, accessi, botteghino. Si è cosi identificato un luogo sicuro, che offra esperienze, approfondimenti, percorsi accessibili. Tutti temi su cui il Parco archeologico stava lavorando già ben prima dell'emergenza, ma che oggi risultano ancora più urgenti. Anche per chi ha problemi di disabilità: Valle dei Templi sarà a breve il primo Parco archeologico italiano accessibile in ogni sua parte, anche per chi ha esigenze speciali, secondo il progetto elaborato con CoopCulture. La Festa della Musica, promossa dal MiBaCT e realizzata dall'associazione Nazionale Promozione Festa della Musica ha rappresentato così un  segnale di ripartenza: un appuntamento che  si ripete ormai da 26 anni, ma che per questa edizione, complice l'emergenza Covid, sono state trasmesse sui social e sul web. Diretta streaming su www.festadellamusica.beniculturali.it a partire dalle 20:  protagonisti sulla scena della serata musicale la tromba jazz di Paolo Fresu e il bandoneon di Daniele di Bonaventura ad unirsi all'Orchestra da Camera di Perugia e all'Ensemble del Dipartimento Jazz del Conservatorio Toscanini di Ribera, per una rilettura musicale del simbolico Laudario di Cortona medievale. (Fonte: Ansa)  (Foto:  www.tripadvisor.co.uk)

domenica 21 giugno 2020


    Vai a pagina
    segui il meteo