il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

I giallorossi dilagano nella ripresa con Lodi, Coria e Fissore

Fantastico tris del Fc Messina

Stampa
Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il Football Club Messina si aggiudica i tre punti rifilando un netto 3-0 al Licata nel recupero della 13^ giornata. I giallorossi si riprendono il secondo posto in classifica scavalcando la Gelbison e portandosi a meno due dalla vetta. Una vittoria fondamentale alla vigilia del big match contro l'Acr Messina. Il pomeriggio del "Franco Scoglio" ha visto le reti di Lodi, Coria e Fissore a sigillare la vittoria.PrepartitaStupisce tutti mister Costantino che cambia il suo undici iniziale schierando un 4312 a trazione offensiva. Rinunciando allo squalificato Palma ed ai diffidati Agnelli e Ricossa presenti in panchina, l'allenatore giallorosso lancia dal primo minuto Piccioni a guidare l'attacco con Carbonaro e Coria. A centrocampo spazio a Garetto con Lodi e Giuffrida mentre in difesa Aita si prende la fascia destra con Casella dirottato a sinistra.Primo tempoIl FC Messina parte forte ed al 7' va al tiro con Lodi direttamente su punizione, palla alta. Un minuto dopo Piccioni serve un perfetto assist a Carbonaro che, al centro dell'area di rigore, non calcia ma prova a servire Garetto. Al 14' il numero 7 prova a farsi perdonare ma il destro a giro sfiora il secondo palo. I giallorossi premono e, al 25', ancora Carbonaro prova il pallonetto da posizione defilata ma Di Carlo, subentrato all'infortunato Moschella, si oppone. Passano due minuti e la difesa del Licata si salva in angolo sulla girata di Piccioni. Sul successivo corner, Maltese si oppone al colpo di testa a botta sicura di Garetto. Il Licata si fa vedere al 35' con l'azione personale di Civilleri respinta da Marone. Al 40' altra grande occasione per i giallorossi: Casella crossa per Carbonaro che non trova il tap in vincente grazie all'opposizione di Di Carlo. Nei cinque minuti di recupero, gli ospiti restano in dieci a causa del secondo giallo sventolato a Treppiedi dopo intervento pericoloso su Coria.Secondo tempoSi riparte con Fissore al posto dell'ammonito Da Silva. Passano trenta secondi e, sul lancio di Lodi, Brunetti interviene goffamente e colpisce il pallone con il braccio. è calcio di rigore che Lodi trasforma freddamente. I giallorossi approfittano del vantaggio e raddoppiano al 9' con Coria che, recupera l'ennesimo pallone della sua partita, e dal limite lascia partire un sinistro imparabile. C'è solo il FC Messina in campo e, al 16', il tiro di Carbonaro è centrale. Tre minuti dopo miracoloso ancora Di Carlo sul colpo di testa di Coria a botta sicura. Passano altri sessanta secondi ed arriva il tris: angolo di Coria e colpo di testa vincente di Fissore. Ancora dalla bandierina, al 25', Lodi pesca Piccioni che controlla e ci prova con una grande girata ma Di Carlo si supera deviando in angolo. Il Licata si vede solo al 30' con il tiro dalla distanza di Cannavò sul quale si oppone Marone. La gara scorre senza altri sussulti fino al 47' quando dopo un perfetto scambio tra Lodi e Caballero, il portiere Di Carlo si oppone al tentativo da pochi passi dell'attaccante argentino.FC MESSINA-LICATA 3-0Marcatori: 2' st (rig.) Lodi, 9' st Coria, 20' st FissoreFc Messina: Marone, Da Silva (1' st Fissore), Giuffrida, Marchetti D., Carbonaro (27' st Caballero), Coria (35' st Marchetti A.), Casella, Lodi, Piccioni (27' st Arena), Garetto (23' st Bianco), Aita. A disp.: Monti, Bevis, Agnelli, Ricossa. All.: CostantinoLicata: Moschella (22' Di Carlo), Mazzamuto, Brunetti (12' st Iezzi), Candiano (28' st Souare), Maltese, Cappello, Indelicato, Civilleri, Cannavò, Treppiedi, Izco (22' Greco). A disp.: Caronia, De Luca, Orlando, Dama, Catalano. All.: Campanella (assente)Arbitro: Bonacina di BergamoAssistenti: Taverna e Gervasoni di BergamoAmmoniti: Treppiedi (L), Da Silva (Fc), Garetto (Fc)Espulsi: 49' pt Treppiedi (L - doppia ammonizione)Recupero: 5' e 2'    (Maurizio Morabito)
domenica 14 marzo 2021


    Vai a pagina
    segui il meteo