il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Prossimo il passaggio di proprietà

Closing imminente: il Calcio Catania nelle mani di Joe Tacopina

Stampa

Stavolta sembra non possano esserci sorprese dell’ultimo minuto: il Calcio Catania ha trovato il suo nuovo patron. è una vecchia conoscenza del calcio italiano, alla guida del Venezia fino a qualche anno fa, e ora prontissimo per una nuova avventura. Parliamo dell’avvocato di New York Joe Tacopina, il primo proprietario statunitense nella storia del calcio catanese.

La cordata che in estate ha salvato i rossoblù e il suo entourage hanno trovato l’accordo sul contratto preliminare che consentirà il passaggio del cento per cento delle quote. La firma è arrivata ormai qualche settimana fa in quel di Torre del Grifo, il quartier generale del Catania Calcio, dopo aver limato in una riunione fiume le ultime clausole.

Il closing sembra ormai imminente e, secondo molti, potrebbe arrivare già nel mese di febbraio. In questo periodo transitorio, Tacopina sta affiancando la Sigi (la suddetta cordata) nelle attività quotidiane di club.

Il neo-patron ha già fatto presente che questa sarà la sua esperienza calcistica più intensa e coinvolgente della sua carriera italiana, con l’obiettivo di riportare il calcio siciliano nella massima categoria nazionale.

Come detto, ancora non è tutto risolto appieno, poiché la Sigi sta cercando di risolvere in fretta delle vicissitudini legate al debito che il team porta con sé, riguardante soprattutto gli stipendi di gennaio e febbraio. Tuttavia, nell’ambiente c’è grande fiducia sulla possibilità di concludere l’operazione in breve tempo e consentire ai tifosi di sognare un futuro roseo per il proprio club.

La società etnea è stabilmente tra le prime forze del girone C della Serie C, dove a prevalere – al momento – è l’inarrestabile Ternana. L’ottavo posto in Serie A è distante ormai troppi anni, ma con l’aiuto della nuova proprietà e il rinnovato entusiasmo della piazza, sognare è lecito.

lunedì 1 febbraio 2021

Maurizio Russo

    Vai a pagina
    segui il meteo