il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Presente l’Assessore alle Politiche Sportive Francesco Gallo

Le iniziative per il passaggio della Fiamma Olimpica a Messina e Provincia

Stampa
Presentate oggi le iniziative per il passaggio della Fiamma Olimpica a Messina e Provincia 
Presente l’Assessore alle Politiche Sportive Francesco Gallo è stato illustrato oggi, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Zanca, il programma delle iniziative organizzate dalla Compagnia dei Tedofori in occasione del sessantesimo passaggio della Fiamma Olimpica da Messina e Provincia. Le attività si terranno da venerdì 14 a mercoledì 19 agosto e riguarderanno premiazioni di atleti olimpionici, scopertura di lapidi commemorative, momenti di preghiera e altre iniziative collaterali.
 “Il passaggio della fiamma olimpica a Messina – ha dichiarato l’Assessore Gallo – deve rappresentare il simbolo della rinascita, anche delle attività sportive e in generale dell’intero movimento sportivo della nostra città, dopo un periodo così difficile. La fiamma olimpica ha avuto il grande potere anche di interrompere le guerre e nella fattispecie si tratta di trarre stimolo da questo evento per vincere la nostra battaglia contro il Covid e restituire dignità e forza al settore sportivo, che insieme a quello dello spettacolo e della cultura, ha subìto i maggiori danni dall’emergenza”
Venerdì 14 si terrà un momento di preghiera nella chiesa parrocchiale di Sant’Alessio Siculo per ricordare tedofori deceduti, atleti e dirigenti, che si sono spesi per l’affermazione dei valori dello sport (in primis gli olimpionici Arturo Mastroieni e Annarita Sidoti). 
Lunedì 17, nei locali del Forte del Salvatore, saranno premiati atleti olimpionici e del mondo dello sport. 
Mercoledì 19, alle ore 12, una staffetta di atleti di tutta la riviera jonica messinese e della città, con la fiaccola olimpica, partendo da Giardini Naxos, raggiungerà la Batteria Masotto a Messina intorno alle 19. 
A conclusione la fiaccola olimpica, traghettata a bordo di una motovedetta della Marina Militare, sarà deposta ai piedi della Madonnina dello Stretto, come omaggio alla Patrona della città. Al passaggio in ogni Comune verrà scoperta una lapide commemorativa per celebrare l’anniversario, contenente un testo appositamente ideato.
mercoledì 12 agosto 2020


    Vai a pagina
    segui il meteo