il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Ma non solo: il basket si è fermato, il volley idem, così come il 6 Nazioni di rugby oltreoceano,

Coronavirus: si ferma anche il ciclismo in Sicilia

Stampa
Una vera e propria epidemia, che sta mettendo in ginocchio l’Italia intera e non solo. A risentirne chiunque: dalle istituzioni alle scuole, dalle imprese allo sport, con nessun settore al riparo dalla furia generata da malattia e paura. Nessuno risparmiato insomma, nemmeno gli eventi da tempo programmati e ora, irrimediabilmente, rinviati o (peggio) cancellati. Abbiamo assistito nelle ultime settimane prima al rinvio, poi alla chiusura delle porte di molte partite di calcio a tutti i livelli. Ma non solo: il basket si è fermato, il volley idem, così come il 6 Nazioni di rugby oltreoceano, con disagi più o meno grandi per tutto il mondo sportivo. Polemiche? Non sono mancate nemmeno quelle, ma quando è la salute di atleti, addetti ai lavori e tifosi a essere messa in pericolo, allora è necessario fermare tutto. O anche solo “limitare l’accesso”, senza dover inseguire date (spesso inesistenti) entro le quali recuperare le gare rinviate. Il tutto tenendo conto che non si ha minimamente idea di quando e se questa epidemia avrà fine o verrà limitata in tempi brevi. Per il momento, rinviare ove possibile o chiudere le porte ai tifosi sembra essere la decisione più opportuna per contenere il contagio. Tuttavia, anche altre manifestazioni con ingenti quantità di pubblico sono state interrotte, sospese e rinviate. Parliamo soprattutto delle gare di ciclismo da disputarsi in primavera: Tirreno-Adriatico (11-17 marzo), Milano-Sanremo (21 marzo) e Giro di Sicilia (1-4 aprile). Il tutto, ovviamente, a “garantire la salvaguardia, la salute pubblica e la sicurezza delle persone”, come ha comunicato Rcs Sport. L’azienda informa che diversi organi competenti non hanno dato l’autorizzazione a organizzare le competizioni. Attraverso la collaborazione con la Federazione Ciclistica Italiana, Rcs stessa chiederà all’Uci di riprogrammare le gare in un’altra data utile del calendario internazionale, proprio come è stato fatto con la Strade Bianche e Strade Bianche Women Elite.
lunedì 9 marzo 2020

Maurizio Russo

    Vai a pagina
    segui il meteo