il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Incontro di presentazione del volume di Antonello Pizzimenti

“La metafisica dell´Anima”

Stampa
La Biblioteca concepita quale "Agorà", ove il fluire della cultura e lo scambio di opinioni non sia esclusivamente d'élite, ma piuttosto luogo principe nel quale la diversità divenga ricchezza e ogni pensiero possa trovare condivisione e libero dibattito, è questa l'idea che questo Istituto desidera portare avanti per mettere sempre più in valore il prezioso posseduto. Così, al di là dei routinari servizi offerti di consultazione e prestito per la fruizione dei libri, la Biblioteca Regionale "Giacomo Longo" ha già da lungo tempo incentivato, in specie negli ultimi anni, una intensa e stimolante attività di promozione per sensibilizzare l'eterogenea utenza, organizzando e ospitando eventi diversificati, anche per le tematiche trattate, quali: esposizioni bibliografiche e documentarie, memorial, convegni, giornate dedicate, percorsi di lettura, presentazioni di libri, e fra queste ultime si distinguono poi quelle in prima assoluta.
Venerdì 11 giugno 2021,alle ore 17,verrà presentato, in prima assoluta, "La metafisica dell'anima" di Antonello Pizzimenti, testo che vanta già diverse premiazioni: finalista al Premio Giuseppe Antonio Borgese nel giugno 2019 in Catania(da inedito), targa Montefiore in Montefiore Conca (Rm) nel settembre 2020,riconoscimento al premio "Approdi d'autore", che avverrà nel luglio 2021.
L'incontro, che si svolgerà esclusivamente in modalità web sulla pagina facebook istituzionale, si aprirà con i Saluti Istituzionali e l'Introduzione della Direttrice della Biblioteca Regionale Tommasa Siragusa, alla quale seguiranno i contributi della relatrice, la giornalista Letizia Passarello e del filosofo, letterato, saggista, poeta e critico Carmelo Eduardo Maimone, già autore di molteplici e poliedrici testi.Interverrà l'autore avvalendosi dell'ausilio di slides. Passi tratti dal testo saranno, altresì, drammatizzati a cura dell'attore messinese Francesco Micari.
Sarà, infine, dedicato un breve spazio al dibattito. L'autore risponderà agli interrogativi posti anche a commento dell'evento sulla pagina Facebook. L'allestimento di un'esposizione, corredata da una ricca bibliografia, presenterà poi ai followers uno spaccato delle pubblicazioni disponibili in Biblioteca sull'artista Giorgio De Chirico, espressione di un' "arte severa e cerebrale, ascetica e lirica", che ha aperto la strada al Surrealismo di René Magritte e di Max Ernst. Troveranno, altresì, spazio quelle che sono state le letture predilette dall'artista, i testi di filosofia, e, in particolare, Schopenhauer, Nietzsche e Heidegger.
La Biblioteca attende i propri fruitori in collegamento virtuale.
lunedì 7 giugno 2021


    Vai a pagina
    segui il meteo