il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Movimento Liberi Insieme: “Cateno resta con noi”

Stampa
Il Movimento Liberi Insieme usa  l’ironia per fare un affondo al sindaco ricordando come negli ultimi decenni non sempre la poltrona di Palazzo Zanca abbia goduto di stabilità e sia invece stata usata come “trampolino di lancio” per altre ambizioni politiche. “Chi aspirava a fare il Presidente dell’ex Provincia- scrive,in una nota, Cerreti- chi a fare il deputato nazionale, chi quello regionale, senza alcun rispetto per le migliaia di elettori che riponendo fiducia in loro, speravano in quella tanto attesa e mai giunta ripresa messinese. Oggi, come un fulmine a ciel sereno, persino il nostro Cateno, eletto dopo aver raggiunto un ballottaggio alle ultime amministrative al fotofinish, pensa ad abbandonarci e catapulta le sue attenzioni al prossimo obiettivo: “Chi da un voto a Dafne Musolino dà un voto a Cateno De Luca prossimo presidente della Regione” dichiara Cateno, ed è anche per questo che non andrebbe votata, perché non vogliamo rinunciare al nostro Sindaco, a quell’uomo sceso dal Nisi e che nessuna parte politica considerava, ma che ha saputo conquistare i nostri cuori con le idee e con la bontà di un programma elettorale che auspichiamo possa prima o poi compiere i suoi primi passetti” Il Movimento Liberi Insieme lancia la petizione popolare “Cateno resta con noi”, una raccolta di firme indirizzata al primo cittadino, finalizzata a farlo riflettere sulla necessità che ha Messina di avere un progetto politico amministrativo per 10 anni, il primo dall’epoca dell’ex Sindaco Andò, che possa ambire alle due legislature consecutive ed a un serio rilancio delle economie e della società messinese., la petizione popolare “Cateno resta con noi”, una raccolta di firme indirizzata al primo cittadino, finalizzata a farlo riflettere sulla necessità che ha Messina di avere un progetto politico amministrativo per 10 anni, il primo dall’epoca dell’ex Sindaco Andò, che possa ambire alle due legislature consecutive ed a un serio rilancio delle economie e della società messinese. La petizione culminerà con una fiaccolata indetta da MLI con la partecipazione anche degli ex candidati delle liste di sostegno alla candidatura di De Luca alle scorse amministrative, che giovedì 23 maggio, verrà effettuata sotto Palazzo Zanca “con lo spirito di far ritrovare al nostro Cateno, il senso della sua candidatura a Sindaco di Messina e l’affetto di coloro che sin dall’inizio lo hanno sostenuto senza se e senza ma e senza inciuci.  In definitiva noi vogliamo semplicemente il bene della nostra Città, quindi dopo oltre vent’anni, un Sindaco che voglia fare il Sindaco .“ La speranza di MLI, di chi lo ha sostenuto e della maggioranza dei messinesi, è di riuscire a placare la straripante vena espansionistica politica “deluchiana”, di ricondurre i toni del dibattito politico cittadino nei limite del decoro e della buona creanza e di far ritrovare al nostro Cateno se stesso ed il buonsenso della sua candidatura a Sindaco di Messina, oltreché l’affetto di coloro che lo hanno sostenuto, ribadiamo, esclusivamente per il bene della nostra martoriata Città, che non può essere elemento secondario rispetto a qualsivoglia ambizione politica o personale”.

martedì 21 maggio 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo
    mer 19
    28°-22°
    gio 20
    30°-20°
    ven 21
    25°-16°
    sab 22
    26°-15°