il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Per i debiti iscritti a ruolo nel periodo compreso tra il 2000 ed il 2017

Interdonato, La Tona e Rotolo chiedeono l´estensione rottamazione - ter ai tributi comunali

Stampa
Il Vice Presidente Vicario del Consiglio Comunale Dott. Antonino INTERDONATO, Co- Firmatari Cons. Pietro Giovanni La Tona e Cons. Daria Rotolo chiede l'estensione rottamazione - ter ai tributi comunali. 
premesso che:
Il testo del Decreto approvato dal Consiglio dei Ministri il 5 Aprile c.a. prevede tra le ultime novità la riattivazione della rottamazione di multe e tributi locali, possibile solo a seguito di apposita deliberazione del Consiglio Comunale. La rottamazione-ter, per i debiti iscritti a ruolo nel periodo compreso tra il 2000 ed il 2017, si estenderà anche a multe, ingiunzioni e cartelle di pagamento relative ad Imu, Tasi e Tari, nei Comuni che non hanno affidato i ruoli a Equitalia, quale è in parte il Comune di Messina. 
considerato che :
Il Comune di Messina, entro 60 giorni, e quindi entro e non oltre il 4 Giugno c.a., dovrà, qualora lo ritenesse opportuno, approvare la delibera consiliare che stabilisce l’ambito dell’agevolazione, deliberando tra i vari punti:la scadenza per il pagamento delle rate non potrà andare oltre il 30 settembre 2021;a seguito della presentazione della domanda di adesione alla rottamazione, la sospensione dei termini di prescrizione e di decadenza per il recupero delle somme indicate nella richiesta di rottamazione;in caso di mancato, tardivo o insufficiente versamento dell’unica rata o di una sola delle rate previste, la rottamazione delle cartelle decade e riprendono a decorrere i termini di prescrizione e di decadenza (i versamenti effettuati saranno considerati come acconto dell’importo complessivo dovuto).Il Comune di Messina è stato oggetto del caso “Cartelle pazze”, in relazione al tributo Imu, cui sono seguite piogge di richieste di annullamento a seguito di una errata imposizione tributaria, imputabile ad una frettolosa strategia di iscrizione a ruolo del tributo entro il 31.12.2018, al fine di evitare la prescrizione del tributo stesso.
Per le motivazioni sopra esposte si interroga il Signor Sindaco di Messina On. Dott. Cateno De Luca, per sapere se non ritiene opportuno valutare tale possibilità e in caso positivo predisporre apposita delibera da sottoporre al Consiglio Comunale al fine di estendere i benefici della rottamazione-ter ai cittadini messinesi.Ai sensi dell’art.24 comma 11, decorsi i 20 giorni di tempo previsti per la risposta scritta, senza ottenere risposta, gli interroganti trasmetteranno la documentazione al competente Ass. Regionale agli Enti Locali.
mercoledì 17 aprile 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo
    gio 23
    22°-12°
    ven 24
    24°-13°
    sab 25
    22°-15°