il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Sono stati 3.741 i votanti della città di Messina. La dichiarazione degli onorevoli Navarra e De Domenico

Primarie Pd: boom in città, mille votanti in più rispetto al 2017

Stampa
Sono stati 3.741 i votanti della città di Messina per le primarie del Pd, svolte in tutta italia, per la scelta del Segretario e dei componenti l’Assemblea nazionale del Partito Democratico. 
Più di mille rispetto alle primarie del 2017.
Un successo strepitoso per le consultazioni cittadine, che ha visto il popolo democratico recarsi in massa ai sei seggi cittadini, uno per ogni quartiere: nel 2017, alle precedente tornata di primarie, il dato finale sui votanti era stato di 2.734.
 Il più votato dei tre candidati, in città, è stato Nicola Zingaretti, con le due liste “Piazza Grande Europa” e “Piazza Grande Sicilia”, che ha raggiunto il 57,12% dei votanti, con un totale di 2137 preferenze.
Secondo è stato il candidato alla segreteria Maurizio Martina, nell’unica lista “Sicilia con Martina”, con 1273 voti (34,03%).
Terzo posto per Roberto Giachetti, leader della mozione “Sempre Avanti”, con 331 voti e l’8,84%.
Di seguito, i voti nei sei seggi messinesi:
Messina1: Zingaretti 243, Martina 99, Giachetti 6, totale votanti 348
Messina2: Zingaretti 228, Martina 59, Giachetti 21, totale votanti 308
Messina3: Martina 243, Zingaretti 162, Giachetti 28, totale votanti 433
Messina4:Zingaretti 641, Martina 322, Giachetti 123, totale votanti 1.086
Messina5: Zingaretti 600, Martina 372, Giachetti 96, totale votanti 1.068
Messina6: Zingaretti 263, Martina 178, Giachetti 67, totale votanti 498“
Oltre mille persone in più in fila ai seggi, in città, per scegliere il “loro” segretario testimoniano come la voglia di partecipazione e democrazia sia ancora forte – ha commentato il segretario provinciale Paolo Starvaggi – oggi più che mai è necessario sottolineare come il popolo democratico sia capace di tenere alti i valori che sono alla base del nostro partito, e che sia a livello locale che a livello nazionale, ci vedono come l’unica, sola e reale alternativa. Il mio e il nostro ringraziamento va a tutti coloro i quali, iscritti, militanti, simpatizzanti e volontari, oggi ci hanno resi orgogliosi di essere democratici”, ha concluso il segretario provinciale del Pd.
La dichiarazione degli onorevoli Pietro Navarra e Francesco De Domenico 
 Anche in città e nella sua provincia le Primarie del PD si sono dimostrate una festa della democrazia. Riteniamo doveroso, innanzitutto, ringraziare i 200 volontari che hanno offerto il proprio lavoro per l’organizzazione e lo svolgimento ed i circa 12mila cittadini messinesi che, ieri, sono andati a votare. Va sottolineato, soprattutto, l’esito in termini di partecipazione, con il massiccio coinvolgimento anche di chi, nei mesi scorsi, aveva deciso di allontanarsi dal Centrosinistra. Un grandissimo risultato, dal quale emerge la voglia di fare politica e la consapevolezza di come il PD sia oggi l’unica alternativa possibile all’alleanza gialloverde che sta portando il Paese allo sfracello. Abbiamo ritrovato il nostro popolo e la direzione scelta è chiara. Un grande augurio va, quindi, a Nicola Zingaretti, sotto la cui guida il PD dovrà recuperare il terreno perduto, seguendo una linea inclusiva e di apertura alla società civile. Un doveroso omaggio a Maurizio Martina e Roberto Giachetti per avere partecipato alla consultazione e avere animato un dibattito costruttivo, con toni mai sopra le righe. Proprio questa esperienza dovrà costituire un impulso, tanto nella dimensione nazionale quanto in quelle regionale e locale, affinché il dialogo e un maggiore confronto tra tutte le parti siano costanti e l’unità – già invocata da Zingaretti in queste ore – diventi un punto di forza per tutto il Centrosinistra.
lunedì 4 marzo 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo
    mar 19
    16°-11°
    mer 20
    16°-11°
    gio 21
    18°-12°
    ven 22
    15°-10°
    sab 23
    22°-15°