il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Al termine di una seduta fiume

L´A.R.S ha approvato la legge di stabilità regionale

Stampa
Un San Valentino straordinario quello trascorso dai parlamentari dell’ARS che, dopo le paventate dimissioni del presidente Musumeci all’apice della crisi di tenuta della maggioranza, impiegando l’intera notte hanno approvato la legge di stabilità regionale.  
Il risultato della votazione:   34 voti a favore e 28 contrari, a seguito di  un'intesa su un maxi emendamento relativo alla copertura dei tagli.
Soddisfazione espressa anche dalla deputazione del centrodestra messinese, che ricuce lo strappo, registratosi ieri sull’iniziativa dell’on. Lo Giudice, e porta a casa il risultato positivo di alcune norme vitali per la città di Messina precedente stralciate e assicura le risorse finanziarie per importanti iniziative sociali e culturali presenti sul territorio. Scontata la disapprovazione del Movimento 5 Stelle che parla di "manovra pessima e senza prospettive, frutto di artifici contabili più che di vere risorse e con tante norme ad alto rischio impugnativa. Questo governo irresponsabile - ha detto il capogruppo Francesco Cappello - appende i destini di migliaia di lavoratori alle decisioni di Roma, ma non provi a scaricare sull'esecutivo nazionale le proprie colpe e inettitudini".
venerdì 15 febbraio 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo
    mar 19
    16°-11°
    mer 20
    16°-11°
    gio 21
    18°-12°
    ven 22
    15°-10°
    sab 23
    22°-15°