il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Primo obiettivo dell’Amministrazione rimane la riqualificazione dei bisogni degli utenti

Incertezza per i lavoratori dei servizi sociali,le precisazioni dell´assessore Calafiore

Stampa
L’assessore alle Politiche Sociali Alessandra Calafiore, in una nota, precisa quanto segue: “Il clima di continua instabilità ed incertezza per i lavoratori dei servizi sociali che viene diffuso a mezzo stampa, attraverso articoli fuorvianti e con interpretazioni di parte, richiede un intervento dell’Amministrazione a chiarimento. 
Si fa presente, che le procedure di avvio del servizio con l’azienda Speciale Messina Social City, procedono alacremente e il primo Marzo 2019 avranno inizio. Relativamente al passaggio dei lavoratori ex art. 37 del CCNL delle cooperative si ribadisce la volontà dell’Amministrazione di proseguire nella procedura. L’intervento del C.P.I. di Messina era stato richiesto infatti esclusivamente quale supporto nella procedura. 
Dopo un primo riscontro positivo, il presidente del C.P.I. Santi Trovato ha richiesto un parere all’assessorato regionale del Lavoro, dell’Impiego, dell’Orientamento, dei Servizi e delle Attività Formative, e sostanzialmente il dirigente generale Francesca Garoffolo ha chiarito che la procedura ‘rientra nelle autonome determinazioni del Comune di Messina’. E’ di tutta evidenza, che la procedura continuerà senza il supporto del C.P.I.; del resto si fa presente, che anche in passato queste procedure erano avvenute attraverso il tavolo concertativo con i sindacati alla presenza dell’Ente cedente e dell’Ente subentrante. 
Pertanto, anche in tale fattispecie, si seguirà lo stesso iter. Entro i primi giorni della prossima settimana sarà convocato il predetto tavolo, essendo peraltro, tutte le parti coinvolte già in possesso dei dati dei lavoratori interessati dal passaggio che avverrà con la stessa modalità di contratto in essere. Pertanto si sottolinea che non si prevede nessuna trasformazione di contratto da tempo determinato a tempo indeterminato. Contestualmente il bando di selezione pubblicato nei giorni scorsi e che riguarda esclusivamente i lavoratori da assumere a tempo determinato per esigenze temporanee della Messina Social City procede e si conferma la scadenza del 04.03.2019. Si ribadisce altresì, che anche gli altri bandi in corso riguardanti il consulente contabile e il direttore generale sono già scaduti o scadranno a breve; pertanto a giorni sarà completata anche questa parte del procedimento e potranno essere portati avanti tutti gli adempimenti conseguenti. L’Amministrazione era perfettamente a conoscenza che ci sarebbero stati tentativi per boicottare l’internalizzazione dei servizi gestiti dalle cooperative e certamente non si esclude che non mancheranno altri ‘assalti’, riteniamo tuttavia di procedere secondo quanto deliberato dalla Giunta e dal Consiglio comunale. Ci rendiamo conto che questo percorso è in controtendenza agli interessi economici rilevanti che stanno dietro a procedure di affidamento seguite negli ultimi 30 anni, abbiamo tuttavia fatto una scelta precisa, condivisa con il Consiglio comunale.
Pertanto ai detrattori ed a coloro che remano contro, rispondiamo che andiamo avanti a tutela di tutti i lavoratori che sono stati vessati per anni e che credono in questo nuovo modello di gestione.
 Si precisa, infine, che primo obiettivo dell’Amministrazione rimane comunque la riqualificazione dei bisogni degli utenti che si sta già mettendo in atto attraverso l’analisi e la mappatura dei bisogni”.
giovedì 14 febbraio 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo
    sab 25
    22°-15°