il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Necessità di accorpare territori

Mario Biancuzzo chiede la rimodulazione con modifica confini territoriali delle Circoscrizioni

Stampa
Nuova sfida per il Consigliere circoscrizionale  Mario Biancuzzo della VI Circoscrizione del Comune di Messina.
L'attivissimo rappresentante politico, ha presentato una interrogazione, nella quale chiede  al  Sindaco Cateno De Luca, la  rimodulazione con modifica confini territoriali delle Circoscrizioni. 
Ritiene che, allo stato attuale, il decentramento sia solo un concetto teorico, che quindi non può essere attuato. Inoltre, è convinto della mancanza di logica con cui sono state accorpate le circoscrizioni, per le quali è mancato uno studio necessario ed approfondito.
 "Fondere territori senza un criterio - ha dichiarato Biancuzzo - è solo un danno per questa città, che così com'è non è governabile. Ci sono quartieri molto meno popolosi del VI, che devono essere rimodulati, altrimenti non sarà possibile , per il Comune, fornire servizi adeguati. Nel 2004, - continua accalorato il Consigliere-  sono stati cancellati 8 quartieri per contenere le spese.  L’ex 12 e 13 Quartiere sono stati accorpati all’11 Quartiere, formando l’attuale 6 Circoscrizione. Da allora abbiamo riscontrato notevoli disagi nel gestire un territorio vastissimo creando ed aumentando malcontento nei cittadini che sentono lontano le istituzioni dalle loro problematiche che sono completamente diverse sia per posizione geografica ma anche per culture e tradizioni ".
In effetti, l'attuale 6 Circoscrizione comprende un numero di abitanti di oltre 31 mila ed una superficie di  8404 ettari, cifre considerevoli, da attenzionare.
" Mentre la 4 Circoscrizione ha un piccolo territorio di 760 ettari, ubicato accanto a Palazzo Zanca - continua imperterrito il battagliero Biancuzzo-  dove abbiamo un Sindaco, una Giunta, 32 consiglieri comunali e una sede circoscrizionale con un Presidente e consiglieri circoscrizionali"
Per Biancuzzo si tratta di una gestione impossibile, ed azzarda la possibilità che qualcuno volesse danneggiare la VI° Circoscrizione, penalizzando , in termini di servizi, solo  i cittadini della estrema riviera nord. 
Per Biancuzzo questo non è decentramento, occorre dunque la  rimodulazione delle 6 Circoscrizioni, indicando una serie di suggerimenti al Sindaco.
"Innanzitutto la  chiusura della sede della 4 Circoscrizione, che non ha ragione di esistere, a causa , come si è detto, della vicinanza della Casa Municipale. In secondo luogo, occorre scorporare l’attuale 6 Circoscrizione, formando due quartieri, accorpando l’ex 12 e l'ex 13 . 
Infine, chiedo di revocare la delibera n. 157 dell’anno 2004. Potrebbe essere anche illegale visto che non c’è il parere del consiglio dell’allora 12 Quartiere. Non si può cancellare un territorio della estrema riviera nord con una delibera e con un voto del consiglio comunale".
Non le manda certo a dire il Consigliere Biancuzzo, che ci ha abituato a prese di posizione molto forti, in linea con la sua personalità.
la palla passa al Sindaco De Luca.

mercoledì 12 dicembre 2018

Maurizio Russo

    Vai a pagina
    segui il meteo