il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Nasce un nuovo laboratorio d'idee

L´ex sindaco Accorinti ritorna con “Messinaccomuna”

Stampa
Nasce un nuovo laboratorio di Idee, che vede fra gli attori protagonisti l'ex sindaco Accorinti, l'ex vicesindaco Signorino, ultimamente oggetto degli strali del Sindaco De Luca e l'ex assessore De Cola, ma ormai la vecchia esperienza è chiusa, come si nota dall'assenza del gruppo che fino a cinque anni fa aveva sostenuto la candidatura di Accorinti, ma che alle ultime amministrative pur appoggiandolo come candidato a Sindaco, aveva voluto marcare la sua indipendenza ed oggi lo fa ancora una volta, inviando un comunicato di solidarietà al nuovo movimento. (Leggi qui). 
Un altro grande assente l'ex assessore Cacciola, causa secondo De Luca del disastro dell'ATM, "ritiratosi a vita privata", avendo come unico conforto il disastro colossale dello shuttle. 
Il nuovo movimento, spiega Accorinti, non si fermerà a discutere solo di tematiche cittadine, ad esempio, nei giorni scorsi è andato a Riace, per sostenere il Sindaco agli arresti domiciliari. L'ex Sindaco, però, si rifiuta di parlare di questioni che riguardano la sua amministrazione, oggi oggetto di pesanti attacchi da parte dell'attuale Sindaco, dicendo che non vuole togliere spazio alla presentazione di questo nuovo soggetto con altri argomenti che si potranno discutere in seguito. 
Questo laboratorio sarà un forum in cui ci occuperemo di tutte le questioni care ai cittadini e cittadine, che potranno dire la loro, spiegano Ivana Parisi, portavoce insieme a Guglielmo Sidoti
In particolare Sidoti chiarisce che non è un movimento politico con fini elettorali, ma non escludiamo, dice, collaborazioni con gruppi politici e altri movimenti, siamo ad esempio in contatto con il gruppo Dema e il nostro programma non ci impedisce di certo di portare avanti eventuali candidature se concordate e condivise. 

Accorinti, però, risponde sui fantomatici 100 mila euro che doveva donare alla città, ma di cui nessuno ancora ha visto un euro:
per me sarebbe stato più facile donare i soldi cash, ma ho preferito fare qualcosa di più. Ho già parlato con la Philips, che è la prima casa aa aver creato defibrillatori e in collaborazione con l'ordine dei medici e dei farmacisti, vedremo se sarà possibile donarne qualcuno in più e decideremo dove metterli. 
mercoledì 10 ottobre 2018

Marilena Faranda

    Vai a pagina
    segui il meteo
    mar 18
    16°-11°
    mer 19
    16°-11°
    gio 20
    18°-12°
    ven 21
    15°-10°
    sab 22
    22°-15°
    dom 23
    16°-11°