il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Il onsigliere del Pd sostiene che è "vitale" per la viabilità e la pubblica sicurezza in città

Dichiarazione di stato di emergenza, Gioveni suggerisce anche i “poteri speciali“ per il traffico

Stampa
"Quale miglior occasione per il sindaco De Luca, alla luce dell'attuale richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza per il Risanamento, per chiedere anche i poteri speciali per l'emergenza traffico con apposita ordinanza del Consiglio dei Ministri?" Il consigliere comunale Libero Gioveni chiede al sindaco De Luca, a distanza di ben 11 anni dall'ultima O.P.C.M. n. 3633 del 5 dicembre 2007, di insistere adesso per l'ottenimento di un provvedimento governativo che non potrebbe che definirsi "vitale" per la viabilità e la pubblica sicurezza in città.
Gioveni ricorda che in quell'ordinanza si prevedeva:
1) il potenziamento dell'efficacia operativa del Corpo di Polizia municipale, stabilendo le misure organizzative ed impartendo le necessarie direttive operative indispensabili ad assicurarne l'ottimale utilizzazione ai fini della regolazione del traffico e della mobilità, anche in deroga agli articoli 4 e 7 della legge 7 marzo 1986, n. 65, agli articoli 42 e 48 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, all'art. 13 della legge regionale 14 gennaio 2005, n. 1;
2) l'attivazione di contratti di lavoro subordinato a tempo determinato in deroga agli articoli 35 e 36 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e limitatamente al personale del Corpo di Polizia municipale all'art. 1, comma 198 della legge 23 dicembre 2005, n. 266, nel limite massimo di 200 unità anche ricorrendo all'utilizzo delle graduatorie di concorso oltre i limiti di vigenza temporale per esse previsti.
giovedì 13 settembre 2018


    Vai a pagina
    segui il meteo
    sab 22
    30°-26°
    dom 23
    29°-25°