il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Incostituzionale la norma siciliana. Deluso il governatore Nello Musumeci

Ex Province, la Corte Costituzionale respinge la norma per l’elezione diretta degli organi istituzionali

Stampa
Ex Province, la Corte Costituzionale respinge la norma per l’elezione diretta degli organi istituzionali Non saranno indette le elezioni dei Presidenti e dei Consigli Provinciali previste da una norma approvata dall’ARS. 
La Corte Costituzionale ha ritenuto incostituzionale la norma siciliana. Deluso il governatore Nello Musumeci che ha affermato: "Sono sorpreso dalla decisione della Consulta, in un momento in cui la gente si allontana dalle istituzioni, l'elezione diretta rappresenta un primo coinvolgimento del cittadino elettore"
La decisione comporterà che l’amministrazione dell’ex Province dovrà essere affidata a Organi istituzionali di secondo livello non eletti a suffragio universale dai cittadini, ma saranno composti da membri designati dai Consigli Comunali appartenente all’Ente territoriale intermedio. Ora è urgente accelerare l’iter per dotare il governo ai Liberi Consorzi ed alle Città Metropolitane, utilizzando lo strumento legislativo voluto dell’ex ministro Delrio.
venerdì 20 luglio 2018


    Vai a pagina
    segui il meteo
    mer 15
    30°-26°
    gio 16
    29°-25°
    ven 17
    28°-25°
    sab 18
    29°-25°
    dom 19
    28°-25°
    lun 20
    28°-22°