il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

I messinesi saranno chiamati per scegliere il futuro della città, anche attraverso strumenti di partecipazione diretta (referendum)

Bramanti: “né pupi, né pupari”

Stampa
Il prof. Dino Bramanti ancora una volta ribadisce la propria autonomia da qualunque tipo di condizionamento dei cosiddetti “poteri forti”: una favola metropolitana messa in circolazione per alimentare l’”insultificio” di una “anomala” campagna elettorale.
Un metodo biasimabile posto in essere strumentalmente da alcuni candidati a sindaco sonoramente smentiti e sconfitti dall’espressione democratica dei cittadini.
Bramanti, che si autodefinisce ormai un attempato professionista, ha ricordato che la sua storia personale parla per sé: non ha mai accettato di essere manovrato da chiunque, e, d’altro canto, non ha mai pensato di essere un “uomo solo al comando” di complesse macchine organizzative.
 “Né pupi, né pupari” ha gridato ai giornalisti, nell’affollata conferenza stampa, il candidato a sindaco.
 Dino Bramanti ha puntualizzato che nel corso di una lunga carriera professionale, come medico e manager della sanità, non ha mai ricevuto avvisi di garanzia o provvedimenti restrittivi da parte della Magistratura.
Un percorso etico-morale cristallino che certamente non può vantare l’avversario nel prossimo ballottaggio, chiosa il professore.
Una siffatta situazione giudiziaria, senza voler attuare azioni speculative - precisa Bramanti- potrebbe rappresentare “una spada di Damocle” sulla testa dei messinesi, già, più volte, vittime di interruzioni traumatiche dell’Amministrazione Comunale.
 Sul piano programmatico, Dino Bramanti intende introdurre un metodo di partecipazione democratica dei cittadini. Sui grandi temi come il Ponte sullo Stretto o l’attuazione di un nuovo Piano Regolatore o la costruzione di un aeroporto nell‘area Metropolitana il candidato a sindaco promuoverà un referendum tra i messinesi per conoscerne l’orientamento.
 L’amministrazione prenderà atto della volontà popolare e adotterà i provvedimenti conseguenti. Naturalmente, in caso di risposta negativa, i problemi si risolveranno con piani d’azione alternativi.
 A conclusione, Dino Bramanti ha ringraziato il prof. Antonio Saitta, il sindaco uscente Renato Accorinti e l’ing. Gaetano Sciacca per lo stile con il quale hanno condotto la loro campagna elettorale, senza trascendere in sgradevoli attacchi personali.
giovedì 14 giugno 2018

Lillo Zaffino

    Vai a pagina
    segui il meteo
    mer 19
    28°-25°
    gio 20
    28°-22°
    ven 21
    30°-25°
    sab 22
    30°-26°
    dom 23
    29°-25°