il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

"Al via un piano straordinario di mille posti di lavoro l’anno con il taglio dei costi della politica e della burocrazia”

De Luca :“Con me sindaco di Messina provvedimenti concreti per i nostri giovani”

Stampa
 “ Nel nostro programma abbiamo previsto nell’ambito delle politiche attive per il lavoro sarà definito un partenariato pubblico privato per l’avvio di mille tirocini formativi all’anno per tre anni con un costo annuo a carico del Palazzo Municipale di 5 milioni di euro nel 2019, di 8 milioni di euro nel 2020 e di 3 milioni di euro nel 2021 ottenuti grazie ai programmati tagli dei costi della politica e della burocrazia. Si tratta di un piano straordinario destinato per i giovani disoccupati che prevede l’inserimento in tutti i settori produttivi di mille giovani all’anno mediante il percorso dei tirocini formativi. Il primo anno al giovane sarà garantito una indennità a carico dell’azienda di 300 euro al mese per dodici mesi e l’azienda non verserà contributi per come previsto dalle normative di settore. Completato il tirocinio formativo scatterà il piano di inserimento comunale per i due anni successivi”
- lo ha dichiarato il candidato a sindaco on. Cateno De Luca che aggiunge - :
“A seguito di una puntuale concertazione con le organizzazioni sindacali e le organizzazioni datoriali e degli industriali saranno istituiti i piani di inserimento comunale: saranno messi a disposizione nel triennio 2019 – 2021ben 16 milioni di euro l’anno da destinare alle aziende che assumono a tempo indeterminato i giovani al completeranno, con esito positivo, dei tirocini formativi. Tale misura prevede un contributo biennale a carico del bilancio comunale di 500 euro il primo anno e 300 euro il secondo anno per mille giovani messinesi all’anno che saranno assunti a tempo indeterminato. L’azienda inoltre, avrà il vantaggio che per questa fase non verserà alcuna contribuzione in quanto è prevista la defiscalizzazione dalle normative statali di settore. Non escludo che ci potrà essere il concorso ai costi dell’Assessorato regionale alle politiche del lavoro con i fondi del PO FESR che dovranno essere riprogrammati e dei quali parleremo con l’assessore Mariella Ippolito quando nei prossimi giorni ritornerà a Messina a sostenere le nostre azioni di concreta politica del fare.”
mercoledì 16 maggio 2018


    Vai a pagina
    segui il meteo
    sab 20
    25°-20°