il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Fotia e Giordano annunciano battaglia

Il CSA contesta la nuova assunzione di un Ragioniere Generale

Stampa
Non si placano le polemiche per le ventilate nuove assunzioni a Palazzo Zanca, relativamente alla figura del Ragioniere generale. Giorni fa, aveva fatto scalpore la nomina di nuovi esperti a titolo gratuito da parte del Sindaco Accorinti, ma il bando per un posto a tempo determinato, appunto di ragioniere generale, aveva fatto andare fuori dai gangheri il candidato a Sindaco dei 5 Stelle Gaetano Sciacca, che ha stigmatizzato con veemenza la decisione di fare assunzioni in piena campagna elettorale. Ma c’è di più. Anche in altri ambienti politici, la notizia è stata accolta con roventi polemiche, che la dicono lunga sul clima che si respira in città. Rumors di Palazzo sosterrebbero addirittura una possibile assunzione a tempo indeterminato, sempre relativa alla stessa figura apicale di Ragioniere, che, del resto, è inserita nell’ultima Delibera di fabbisogno triennale approvata dalla Giunta, inviata poi al Ministero dell’Interno Sull’argomento, interviene il Segretario generale del CSA Pietro Fotia , che sostiene che “ l’autorizzazione del Ministero attiene ad un’assunzione a tempo determinato  e non indeterminato; qualunque violazione rappresenterebbe una fattispecie di abuso di potere. Se mai ciò dovesse avvenire, provvederò ad informare la Procura”. Dello stesso avviso Gaetano Giordano, Componente del Coordinamento Nazionale del Dipartimento Polizia Locale del CSA, RSU uscente, eletto nel 2015 con un numero considerevole di consensi e impegnato sul fronte caldo della stabilizzazione dei precari, insieme a Carlo Abbate, collega sindacalista di pari valore. “ Confermiamo – dichiarano  Giordano e Abbate- che se davvero l’amministrazione dovesse proseguire su questa strada, non resterà che la denuncia. La stabilizzazione, come è noto, è rimasta al palo, lasciando la sorte di circa 70 colleghi appesa ad un filo e tutti gli altri ancora part time, con ricadute tragiche soprattutto nella Polizia Municipale, dove certamente 18 ore settimanali non possono bastare. Riguardo gli altri colleghi, tutti sanno che in ogni ufficio si registrano paurosi vuoti di organico, quindi sarebbe il caso di portare tutti i colleghi finalmente a 36 ore. Diamo atto, certamente a questa Amministrazione, di avere sbloccato l’iter dopo tanti anni, ma fermarsi adesso per dare spazio ad un’assunzione a tempo determinato, lecita ma inopportuna ed addirittura una a tempo indeterminato che appare illegittima mi pare davvero troppo. Attendiamo di esaminare le carte e agiremo di conseguenza”. CSA sul piede di guerra quindi, mentre nelle Segreterie politiche della città si scaldano i motori in vista di una competizione elettorale che si annuncia davvero senza esclusione di colpi!
domenica 15 aprile 2018

Maurizio Russo

    Vai a pagina
    segui il meteo
    dom 24
    24°-19°
    lun 25
    25°-20°
    mar 26
    26°-20°
    mer 27
    28°-22°
    gio 28
    26°-23°
    ven 29
    26°-22°