il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Presentati i candidati alle prossime elezioni Politiche

Lagalla (Noi con l’Italia): “il Paese non ha bisogno di un demiurgo”

Stampa
 In una gremita Aula consiliare dell’ex Provincia , l’assessore regionale alla Formazione Roberto Lagalla ha tratto le conclusioni dei lavori, introdotti da Roberto Corona, della riunione dei Quadri e Dirigenti organizzata per la presentazione dei candidati alle prossime elezioni politiche l’avv. Massimo Dell’Utri e il commercialista Michelangelo Montesano in rappresentanza di Noi per l’Italia.
Molti i consiglieri comunali e amministratori presenti insieme ai candidati nelle recenti elezioni regionali Previti , Calà e Amoroso e ai già deputati regionali Marcello Greco e Fortunato Romano.
In apertura Roberto Corona ha sottolineato l’importanza di riassegnare un ruolo ai moderati, trasformando un’idea, rappresentata da un forte impegno per le elezioni del nuovo Parlamento, in un nuovo e duraturo progetto politico.
 L’ex presidente della Commissione Lavoro alla regione Marcello Greco ha ricordato le numerose battaglie sostenute in favore dei lavoratori precari e in particolare per gli operatori della formazione professionale e per l’avviamento al lavoro vittime di politiche di incompetenti e pericolose sostenute dal Governo Crocetta.
La prof.ssa Amoroso, dirigente dell’Istituto Fermi di Barcellona P.G., si è soffermata sui temi della scuola che, soprattutto in Sicilia, devono essere affrontate con innovative politiche.
I due candidati Dell’Utri e Montesano, dopo aver affermato di essere al servizio del Partito, hanno posto l’accento sull’immediato obiettivo di raggiungere la soglia del 3% che consentirà un’ampia presenza di parlamentari siciliani. Un traguardo largamente raggiungibile nonostante i media nazionali e regionali non abbiano dato la giusta evidenza all’iniziative di Noi per l’Italia. Nelle sue conclusioni, l’assessore Roberto Lagalla ha affermato che il Paese non ha bisogno di un demiurgo ma di una politica che tenga conto e rispetti le diverse sensibilità per portarle a sintesi di governo. In questo quadro, è assolutamente indispensabile l’azione di una forza politica modernamente moderata, capace di coniugare i temi dello sviluppo con quelli della solidarietà. Lagalla, a proposito, ha ricordato l’insegnamento di Don Sturzo: la politica è la più alta forma di carità.
Un legame ideale e valoriale che richiama le esperienze dell’Udc e quelle nate sul territorio siciliano .
Sul versante regionale, Lagalla ha ricordato le prossime sfide:  sono da impegnare straordinarie risorse economiche, più di otto miliardi di euro di fondi strutturali,  che auspica l’assessore non devono essere impiegati sul fronte della spesa ordinaria, ma rivolte a incoraggiare iniziative tese allo sviluppo della nostra Isola. In conclusione, l’assessore Lagalla ha sollecitato i presenti a compiere un ulteriore sforzo per convincere gli amici e gli elettori a votare la proposta di Noi per l’Italia ponendo “una croce sulla croce”.
venerdì 2 marzo 2018


    Vai a pagina
    segui il meteo
    mer 19
    28°-25°
    gio 20
    28°-22°
    ven 21
    30°-25°
    sab 22
    30°-26°
    dom 23
    29°-25°