il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

"Intendo tutelarmi legalmente perche' e' chiaro l'intento diffamante e persecutorio del conduttore"

Ardizzone chiede risarcimento a Giletti per le dichiarazioni a “Non è l’Arena”

Stampa
"Mi vedo costretto a promuovere un'azione di risarcimento, in sede civile, per le smodate ed inusitate dichiarazioni rilasciate dal signor Giletti nella trasmissione 'Non e' L'Arena'".
Lo annuncia , in una nota, l'ex presidente dell'Assemblea Regionale Siciliana, Giovanni Ardizzone.
" Durante la trasmissione - spiega Ardizzone - il conduttore televisivo ha ripetutamente inveito con insulti contro la mia persona, con riferimento a vicende relative ad una serie di trasmissioni condotte nel 2017 dallo stesso Giletti sulla Rai, nel programma domenicale 'L'Arena'.
"Delle dichiarazioni fatte dal signor Giletti sulla Rai lo scorso anno, su mia esplicita richiesta, ho riferito in sede di commissione nazionale antimafia, con riferimento in particolare alla vicenda di Riscossione.
Adesso pero' intendo tutelarmi legalmente perche' e' chiaro l'intento diffamante e persecutorio del conduttore, non rivestendo io piu' alcun incarico istituzionale", conclude la nota.
Litigio tra Giletti e Milazzo
Discussione a Non è l’arena su La7 tra Massimo Giletti e il capogruppo di Forza Italia in regione Sicilia Giuseppe Milazzo. Al centro del litigio gli stipendi d’oro in Sicilia. “Non fate i giochi di parole” dice il conduttore a Milazzo, ricordandogli che in Sicilia non è mai stata fatta una legge per tagliare i compensi.
martedì 6 febbraio 2018


    Vai a pagina
    segui il meteo
    sab 26
    20°-16°
    dom 27
    22°-16°
    lun 28
    21°-17°
    mar 29
    22°-18°
    mer 30
    21°-16°