il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Il nuovo Commissario si presenta

La matematica è un´opinione Calanna dice no al dissesto

Stampa
Entrando in questo palazzo ho avuto la sensazione di un grande affetto, afferma il neo commissario Roberto Calanna nel presentarsi alla Stampa e alla città, perché c’era la volontà di dare valore a questo Ente che negli anni è stato deriso e io voglio ridargli valore. Già conoscevo la Provincia per essere stato consigliere provinciale e presidente della commissione bilancio.
Abbiamo, come status di Città Metropolitana, un Masterplan di 300 milioni di euro che ci aiuterà a lavorare, prosegue Calanna. Attendiamo  gli organi che dovranno insediarsi, la Corte Costituzionale dovrà esprimersi, pro o contro le  elezioni, comunque non ci sono state tutte quelle polemiche di cui si è tanto parlato. Io sono contrario al dissesto, perché, nonostante ci sia un personale che supera le 300 unità , la struttura dell’Ente è molto sana, anche economicamente. Il prelievo forzoso vale per tutti e, quindi, bisognerà agire più politicamente che tecnicamente. In ogni caso, io la testa ce l’ho sulle spalle per essere usata e non come arredo. A breve vi farò sapere, dopo aver studiato meglio i numeri. Con il commissario Filippo Romano mi incontrerò domani, con Accorinti ancora non so quando sarà possibile, perché, al di là dei problemi personali, doveva confrontarsi con  i sindaci Orlando e Bianco.
lunedì 23 ottobre 2017

Marilena Faranda

    Vai a pagina
    segui il meteo
    gio 23
    16°-8°
    ven 24
    16°-7°