il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Costituito anche il coordinamento dei comitati dei cittadini per De Luca sindaco

De Luca,candidato a sindaco, con una pecora in Piazza Cairoli:nuova proposta di area pedonale

Stampa
Presentata a Piazza Cairoli dal candidato a sindaco Cateno De Luca la proposta per rigenerare il salotto buono della città puntando su una nuova area pedonale a Messina e sull'eliminazione del tram, con il conseguente potenziamento dei bus cittadini.
Per l'area pedonale si utilizzerà l'ex corsia del tram dove verranno create 'aree tematiche' per soddisfare i bisogni di tutti i cittadini. Una zona che non intralcerà in alcun modo il traffico cittadino. Presente all'incontro anche la 'pecora Pelority' che secondo De Luca rappresenta l'inerzia della classe politica degli ultimi 30 anni in città e costituito il coordinamento dei comitati per De Luca Sindaco.
"Ho voluto portare questa pecora a Piazza Cairoli perché le condizioni di quest'area della città sono ridotte ad un pessimo ovile, poiché negli anni nessuno si è mai adoperato per renderla veramente migliore con le opportune modifiche. Come la pecora, che abbiamo battezzato 'Pelority', la classe dirigente della città si è spesso voltata dall'altra parte e ha pensato soprattutto a soddisfare e il proprio palato e c'è stato per anni il pascolo abusivo dei partiti e degli incompetenti. 'Belando' promesse su promesse, ma pensando unicamente al proprio fabbisogno e brucando famelicamente 'l'erba' rigogliosa rappresentata dalle risorse cittadine, lasciando ora Messina senza fondi. Ora anche la nostra Pelority, sarà quindi costretta ad emigrare per trovare una soluzione ai suoi bisogni".
A dirlo il candidato sindaco Cateno De Luca stamani a piazza Cairoli durante un incontro con i cittadini al quale ha portato anche una vera pecora. "Chi ha generato questa situazione di degrado - prosegue De Luca - come qui a Piazza Cairoli continua però a belare i suoi proclami incurante delle macerie sociali, economiche e strutturali che si trovano in tutta la città. La nostra discesa in campo vuole dimostrare come sia possibile per Messina rivivere un periodo d'opportunità con un adeguato progetto che deve partire proprio da Piazza Cairoli. Quest'ultima deve ridiventare il cuore pulsante della città. Per fare questo però, è necessario innanzitutto migliorare le condizioni di vivibilità per i cittadini, creando una grande isola pedonale che parta da Piazza Cairoli e arrivi al Viale Europa permettendo ai commercianti di poter finalmente avere maggiori possibilità di incrementare i propri guadagni con un' area a viva e sempre in evoluzione. Allo stesso tempo si dovrà potenziare il trasporto pubblico aumentando i bus, ma anche eliminando il tram. A Messina questa decisione è imprescindibile per rendere maggiormente vivibile la città. Il tram èi un'opera che ha comportato costi altissimi e non ha risolto i gravi problemi del trasporto pubblico in città". "I messinesi d'altronde, - prosegue il candidato a sindaco - non vogliono questa linea tranviaria che ha creato danni economici ai commercianti in quasi in tutte le zone dove, poiché ha issato barriere artificiali che non permettono l'acceso di cittadini e turisti. Dunque, abbiamo pensato di eliminare il servizio del tram, puntando per la viabilità tutto sul potenziamento di autobus e mini bus, soprattutto nei quartieri dove oggi è nota la carenza di mezzi pubblici. Si sostituirà l'inefficiente tram con un migliore sistema di trasporto integrato e meno costoso. L'eliminazione della linea tranviaria sarà fatta spendendo irrisori fondi pubblici e senza grandi lavori strutturali. La nostra idea è quella eliminare completamente la linea tranviaria a Sud, dal Viale Europa a Gazzi, e a Nord, da piazza Cairoli al museo regionale, facendo così tornare la carreggiata alle misure precedenti alla realizzazione del tram, rendendo così più agevole e meno complicato spostarsi a Messina. Si sfrutteranno poi gli spazi ottenuti per fare carreggiate per soli autobus. Altro discorso invece, per quel che riguarda lo spazio del percorso del tram relativo al tratto che va da Piazza Cairoli al Viale Europa, che pensiamo di lasciare, dopo opportune modifiche, per creare la vera area pedonale di Messina. Così senza grandi spese, la città sarà subito dotata di una zona da far vivere con molteplici iniziative, aree tematiche ed eventi. Si tratterà di un'area che non inciderà così sulla viabilità e potrà essere sfruttata quasi 24 ore su 24 nei weekend. Saranno create delle aree tematiche nella zona pedonale, che saranno utili per fornire servizi, creare opportunità di svago per i grandi, ma anche per i bimbi, gli anziani e i turisti. Facendo anche lavorare molte associazioni, artisti, professionisti e società che presenteranno dei progetti. Si creerà così la vitalità necessaria per richiamare molte persone che, allo stesso tempo, potranno comprare nei negozi o consumare nei bar e ristoranti del centro. Tra le aree tematiche in programma quella per i bambini, quella degli artisti di strada, quella della realtà aumentata (utilizzando tecnologie virtuali per far conoscere la storia della città), un info point per turisti, quella per i servizi agli anziani, un'area per i prodotti tipici e una per gli antichi mestieri".
 Durante la mattinata costituito anche il coordinamento dei comitati dei cittadini per De Luca sindaco composto da Salvatore Curtò, Giuseppe Scattareggia, Antonino Calabro’, Massimiliano Minutoli, Ignazio Romano, Elga Corrao, Vittoria Merro, Francesco Mammoliti, Cateno De Luca.
Eletti presidente Curtò e vicepresidente Corrao .
Presentato anche il simbolo per le regionali Sicilia in Libero Stato dove De Luca sarà capolista a Messina.
sabato 5 agosto 2017


    Vai a pagina
    segui il meteo
    lun 23
    17°-12°
    mar 24
    22°-17°
    mer 25
    22°-16°
    gio 26
    19°-13°
    ven 27
    19°-13°
    sab 28
    21°-13°