il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

A stabilirlo, una direttiva firmata dal capo della polizia Franco Gabrielli diffusa già da qualche giorno e che ha l'obiettivo di proteggere i capi di Stato e di governo che si ritroveranno nel comune messinese.

Niente sbarchi durante il G7 di Taormina

Stampa
Il G7 di Taormina partirà il prossimo 26 maggio, ma già da oggi sull'Isola sono vietati gli sbarchi di migranti. Nessuna nave potrà avvicinarsi per i prossimi 7 giorni. A stabilirlo, una direttiva firmata dal capo della polizia Franco Gabrielli diffusa già da qualche giorno e che ha l'obiettivo di proteggere i capi di Stato e di governo che si ritroveranno nel comune messinese. Circa 8 mila uomini intanto vigileranno e lavoreranno per far funzionare un sistema che deve tenere conto di possibili attacchi informatici da parte degli hacker, delle proteste dell'area antagonista e della minaccia terroristica. Tre sono le "aree di sicurezza" previste dal prefetto: l'area "di rispetto" che comprende itinerari marittimi, aerei e terresti, l'area "riservata" vicina ai luoghi del summit, e infine la zona di "massima sicurezza" dove si svolgerà tutto l'evento in cui saranno attuate le "massime misure di vigilanza e controllo con personale specializzato e tutte le tecnologie disponibili". Anche la navigazione sarà limitata man mano che ci si avvicina al 26. Lo prevede la direttiva: "è già stata rappresentata la necessità di realizzare, a partire dal 15 maggio, una riduzione progressiva degli sbarchi a Messina e poi per l’intera Sicilia evitando comunque di impegnare i porti dell’isola nei seguenti periodi: porto di Messina, dalla mezzanotte del 18 maggio 2017 fino alle 24 del 28 maggio successivo; tutti gli altri porti della Sicilia, dalla mezzanotte del 22 maggio 2017, fino alle 24 del 28 maggio successivo».
lunedì 15 maggio 2017


    Vai a pagina
    segui il meteo
    gio 19
    19°-13°
    ven 20
    19°-13°