il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Incidente sul lavoro a Messina, operaio muore dopo 9 giorni di agonia

Stampa
 Il 56enne, Salvatore Caponata, ricoverato nella Rianimazione del Policlinico, caduto da una scala mentre tinteggiava le pareti, è morto ieri mattina. Salvatore Caponata il 10 ottobre scorso stava pitturando la parete di una classe quando, intorno alle 11 di mattina, è caduto dalla scala battendo la testa. L’operaio, 56 anni, era nella scuola per ritinteggiare un’aula del plesso scolastico di via Mario Giurba. Trasportato  da un’ambulanza del 118 al Policlinico di Messina, dai primi accertamenti risultava aver riportato un serio trauma cranico e varie fratture di minore entità. L’operaio è uno dei 500 messinesi “assunti” temporaneamente dal Comune nei cantieri servizi. Non è possibile perdere la vita per un incidente sul luogo di lavoro. "Morire di lavoro non e' colpa del destino; e' una diretta conseguenza della diminuita attenzione alla sicurezza dei luoghi di lavoro e del generale appesantirsi delle condizioni di lavoro, frutto anche del protrarsi della crisi economica - ha giustamente evidenziato  l'economista Franco Garufi, commentando i dati Inail diffusi sul sito del Centro Pio la Torre - le aziende investono meno in sicurezza. Le lavoratrici e i lavoratori sono pressati anche dal timore della perdita del posto di lavoro e riescono assai meno del passato ad organizzare iniziative di resistenza contro l'arretramento delle condizioni materiali nelle quali prestano la propria opera". Il consigliere comunale Giuseppe Schepis (M5S), in una breve nota su Fb, esprime il suo cordoglio per la morte  di Salvatore Caponata: "Mi unisco al cordoglio dei tanti colleghi del Consiglio e soprattutto di tutti i messinesi, nel fare le mie condoglianze ai familiari del Sig.Salvatore Caponata, morto dopo un incidente sul lavoro.
Prego affinché la sua anima sia accolta in Paradiso e possa trovare la pace e la serenità che merita."


domenica 20 ottobre 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo