il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

A spiegare la nuova campagna il presidente Lombardo

Solo una prova ma ancora tanti dubbi che fanno la differenza

Stampa
E'  presentato, nel corso di una conferenza stampa, nella Sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca, il nuovo sistema di raccolta differenziata porta a porta. All’incontro hanno preso parte il sindaco Cateno De Luca, l’assessore ai Rifiuti e all’Ambiente Dafne Musolino, il presidente di MessinaServizi Bene Comune Giuseppe Lombardo e il project manager in Coerenze Bernardino Esposito
Nel corso dell'incontro sono state discusse le motivazioni per cui l’Amministrazione comunale, congiuntamente con la MessinaServizi Bene Comune società che gestisce il servizio, ha ritenuto opportuno investire oltre 12 milioni di euro per raggiungere nel prossimo trimestre luglio – ottobre l’obiettivo non più procrastinabile del 65% di raccolta differenziata. 
Il presidente Lombardo insieme al CdA ha esposto le modalità di avvio del servizio porta a porta, che nelle prossime settimane,porterà ad una progressiva dismissione degli attuali cassonetti. 
Si potranno, infatti, gettare i rifiuti, ha spiegato Lombardo,  lunedì, l’umido; martedì, carta, cartone e vetro; mercoledì, indifferenziato (non riciclabile); giovedì, umido, venerdì, plastica e metalli; e sabato mattina, umido. La raccolta del vetro e della carta sarà effettuata a martedì alterni, iniziando con la carta a partire da martedì 2 luglio. I materiali devono essere esposti in prossimità del numero civico dalle 21 alle 5, perché è giusto che dopo la cena si possa pensare di buttare i rifiuti. Non si può sempre pensare alle difficoltà alla vecchietta, ai mastelli rubati bruciati o inondati dai rifiuti, perché altrimenti la differenziata a Messina non partirà mai. Saremo sempre la terz'ultima città d'Italia in quanto a differenziata, oltre ovviamente a dover pagare una penale per non aver rispettato gli obblighi di legge. Del resto, precisa Lombardo, sarà solo un periodo di prova, per cui ovviamente ci dovremo assolutamente avvalere della vigilanza, ma questo è una questione che dovrà risolvere il Consiglio comunale. Quanto agli amministratori i nostri dati non coincidono e non riscontriamo le loro stesse informazioni, per cui ci sembrano falsi problemi, in altre parti d'Italia del resto lo fa, non capisco perché noi no. Il nostro slogan, infatti, è "Messina fa la differenza". La "Impost", i cui operatori saranno riconoscibili da apposita casacca, consegnerà i 5 mastelli provvisti di coperchio di colore diverso (marrone per l’umido, verde per il vetro, giallo per la plastica e metalli, blu per la carta e cartone e grigio per l’indifferenziato); un sottolavello; una comunicazione del Sindaco; ed il calendario per il corretto conferimento. Per i condomini oltre le 9 unità abitative verranno invece consegnati dei carrellati condominiali. I masselli sono previsti solo li dove si sarà impossibilitati ad avere i cassoni, perché non possiamo dare a tutte le utenze il kit singolo e siamo fiduciosi che tutto andrà bene. Per la consegna vi sarà un preavviso di 3 giorni e se al momento della consegna, si sarà impossibilitati, si dovrà provvedere a chiamare il numero 090-2923130 per un nuovo appuntamento. Abbiamo, inoltre, potenziato le isole ecologiche da nord a sud e per quest'anno manterremo il 35% di scontistica sull'importo TARI, l'anno prossimo poi si vedrà. 
Per quanto riguarda i controlli abbiamo istituito già a novembre una squadra speciale rifiuti,
spiega l'assessore Musolino, che ancora sta continuando ad operare e sarà impegnato anche tutto il corpo di pulizia municipale, ma a fine luglio avremo il polso della situazione. Le multe andranno dalle 103 alle 600 euro, infatti: chi conferirà fuori orario avrà una multa di 103,00 €; chi conferirà accanto al cassonetto avrà una multa di 150,00 €; chi abbandonerà in mezzo alla strada i rifiuti, gli sarà applicata una sanzione di 600,00 €.  
Sarà attivo il numero verde gratuito 800 042 222 per richieste, segnalazioni e suggerimenti, attivo dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20. Dopo la zona sud, il sistema si avvierà nelle aree nord e centro. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti relativi alle date di avvio sulle diverse zone, agli eventi e alle iniziative dedicate alle utenze domestiche e non domestiche sono disponibili sui canali istituzionali, sul sito www.messinaservizibenecomune.it e sulla pagina Facebook di Messinaservizi Bene Comune. 
Nonostante i pensieri positivi e i buoni intenti della società si spera di non trovarsi con la città ancora più nel caos e invasa dai rifiuti, ma come detto anche dall'assessore Musolino, dopo il mese di luglio potremo avere il polso della situazione e si potranno apportare, se necessari, i correttivi. 
Foto di: Antonio De Felice 
lunedì 24 giugno 2019

Marilena Faranda

    Vai a pagina
    segui il meteo