il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Nonostante i proclami

Per Filt Cgil e Uiltrasporti l´Atm del corso Campagna/De Luca è in netto calo di risultati

Stampa
L’Atm del corso Campagna/De Luca è in netto calo di risultati nonostante i proclami . Si vive di sola propaganda.Filt Cgil e Uiltrasporti :
“Mentre ancora manca all’appello lo stipendio di dicembre per i 500 lavoratori il presidente Campagna sciorina alla stampa risultati di gestione 2018 che in realtà manifestano nel secondo semestre, quello che vede in sella la nuova gestione, vistosi cali sulle vendite di biglietti e abbonamenti rispetto al primo semestre dell’era Foti. 
Quello che l’Atm non dice :
1) Non dicono che : da 22 giorni manca all’appello lo stipendio di dicembre e che un ritardo cosi vistoso non avveniva dal lontano 2013, a poco serve buttare la colpa su chi c’era prima perché spetta al management di adesso garantire la regolarità degli stipendi ai lavoratori che garantiscono comunque il servizio alla citta 
2) Non dicono che : nel secondo semestre del 2018 i dati di vendita biglietti e abbonamenti durante la nuova gestione Campagna si sono notevolmente abbassati rispetto al primo semestre 2018 dell’era Foti . Dai dati forniti alla stampa dal presidente del CDA, è chiaro che il trend nel secondo semestre è notevolmente in calo e risultano ingannevoli perchè guarda caso sono complessivi sui 12 mesi del 2018 mentre andrebbero esaminati nel dettaglio mese per mese. 
Di fatto – continuano Filt e Uilt - hanno goduto dell’onda lunga del primo semestre mascherando successivi vistosi cali di vendite dovuti a una cattiva organizzazione .
L’andamento vendite di fatto riesce a mantenersi positivo nonostante il calo evidente del secondo semestre . 
A giugno la gestione Foti ha chiuso la vendita dei biglietti con un incremento medio del 10% circa sullo stesso semestre del 2017, il dato cala pertanto secondo quanto dichiarato per una evidente riduzione delle vendite nel secondo semestre della gestione Campagna che scende quindi sotto il +7% rispetto al 2017 con vistosi risultati negativi alle vendite biglietti dichiarati proprio nei mesi di ottobre e novembre quando viene varato il piano di esercizio “shuttle” ed è solo la campagna delle offerte natalizie, a dicembre come dichiara il presidente, a risollevare il semestre dal disastro totale.
 Analogo discorso per la vendita abbonamenti che si chiude a giugno con un incremento medio del 25% rispetto allo stesso semestre 2017 , dato che quindi scende al 9% medio per la seconda metà dell’anno di gestione Campagna con dati negativi sempre in concomitanza all’avvio del nuovo piano esercizio. 
Negativi anche gli incassi della ZTL, nonostante complessivamente chiuda l’anno in positivo, e le riduzioni maggiori sono sempre dall’avvio del piano esercizio quando buona parte del personale ausiliario è stato distolto dalle attività di controllo e vendita dei gratta e sosta per agevolare la “marcia dello shuttle” sulle vie principali cittadine.
3) Non dicono che : il personale autista , spesso beffeggiato e oltraggiato sui social dal Sindaco di Messina probabilmente male informato, viaggia con medie di lavoro straordinario elevatissime da mesi per garantire il servizio alla città , mentre li si dipinge agli occhi dell’utenza come lavativi e “poco collaborativi”. Si diano al signor sindaco i dati per esempio degli ultimi giorni con 29 turni di straordinario programmato venerdi 18 gennaio , 31 turni lunedi 21 gennaio fino ai 28 odierni. Il signor sindaco forse questi dati non li conosce, ma che continua a paventare sui social fantomatiche azioni ostruzionistiche degli autisti solo per giustificare il pessimo servizio offerto alla città .
 4) Non dicono : che fine abbiano fatto le assunzioni degli autisti concordate con consiglio comunale e sindacati oltre due mesi or sono. 
5) Non dicono che: il Tram è nuovamente in servizio la domenica. Dopo la sospensione disposta lo scorso mese di ottobre , doveva riprendere eccezionalmente a circolare nelle domeniche solo del periodo natalizio ma evidentemente proseguirà la sua corsa anche oltre le feste visto che anche domenica scorsa 20 gennaio , nel silenzio assoluto dell’azienda e senza comunicazioni all’utenza ovviamente, il servizio è stato espletato. Come sindacato di questo siamo soddisfatti e auspichiamo si continui, del resto non c’è vergogna a cambiare idea , “solo gli stupidi non lo fanno”.
lunedì 21 gennaio 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo
    sab 23
    22°-15°