il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Atteggiamento di apertura e di collaborazione espresso dai componenti .Assente l'Amministrazione attiva

La I Commissione Consiliare incontra il Comitato DecentraMe sul decentramento amministrativo

Stampa
Convocata il 7 gennaio, a Palazzo Zanca, la I Commissione Consiliare nel corso della quale sono stati ascoltati alcuni componenti del Comitato DecentraMe sul tema del decentramento amministrativo. “Esprimiamo assoluta soddisfazione – dichiara la portavoce del Comitato, Maria Fernanda Gervasi - per l’atteggiamento di apertura e di collaborazione espresso, durante la seduta di questa mattina, dai componenti della I Commissione Consiliare.
Tutti i consiglieri presenti – sottolinea la Gervasi – hanno sposato senza mezzi termini la linea adottata in questi mesi dal nostro comitato, manifestando un chiaro sostegno al processo di attuazione della legge sul decentramento, passaggio considerato fondamentale per fornire ai quartieri gli strumenti necessari e le condizioni propedeutiche all’avvio di un percorso virtuoso che metta al centro le problematiche quotidiane dei cittadini. Una posizione netta, quella palesatasi nel corso della commissione fortemente voluta dal presidente Libero Gioveni, che va letta come un segnale inequivocabile arrivato a ridosso della scadenza del termine per l’attuazione della legge, così come previsto dall’art.5 (180 giorni dall’insediamento dei consigli circoscrizionali).
Ci dispiace invece - prosegue Maria Fernanda Gervasi - constatare l’assenza totale della giunta: nessun componente del principale organo di governo comunale, infatti, ha sentito il dovere di presenziare alla commissione. Un fatto che ci lascia perplessi e che di certo non aiuta a condurre serenamente il dibattito. Spiace per chi come noi, e mi riferisco ai presidenti delle sei circoscrizioni, ai consiglieri circoscrizionali e comunali, ma anche agli oltre 500 sottoscrittori della nostra petizione a sostegno del decentramento, crede che questa “proposta” sia rivolta al bene esclusivo dei cittadini. A tal proposito, ringraziamo il presidente della III Circoscrizione, Lino Cucè, che in rappresentanza dei presidenti circoscrizionali ha ribadito l’auspicio di una ripartizione delle somme in bilancio fra i quartieri in modo da poter programmare gli interventi sul territorio, chiedendo altrimenti di procedere alla provocatoria “chiusura” degli stessi.“Il nostro percorso continua”, assicura la portavoce di DecentraMe. “Giovedì 9 gennaio saremo infatti presenti alla seduta straordinaria della I Commissione, durante la quale si voterà l’atto di indirizzo per chiedere alla giunta di mettere al voto del Consiglio Comunale l’attuazione o la bocciatura del decentramento.
Riteniamo – conclude la Gervasi - che il tema del decentramento vada sostenuto da tutte la parti politiche e a tal proposito, auspicando una pronta risoluzione del dibattito (considerati i tempi a dir poco ristretti), cogliamo nuovamente l’occasione per chiedere al consiglio comunale e all’amministrazione – ad oggi assente sul tema - di prendere una posizione chiara rispetto all’attuazione dello stesso. Contrariamente, cosi come previsto dalla legge, saremo costretti a ricorrere all’autorità regionale per chiedere il commissariamento. Adesso è arrivato il momento in cui ogni parte in causa dovrà assumersi le proprie responsabilità, perché il decentramento amministrativo altro non è che una scelta politica.”
martedì 8 gennaio 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo
    dom 21
    20°-11°
    lun 22
    21°-12°
    mar 23
    23°-11°
    mer 24
    22°-12°
    gio 25
    22°-12°
    ven 26
    24°-13°