il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Incontrati i dirigenti Dell'Acqua, Pizzino, Cardia e il contrammiraglio Nicola De Felice

Palazzo Zanca, continuano gli incontri ricognitivi e le visite di cortesia

Stampa
Il sindaco Cateno De Luca ed i componenti la Giunta municipale hanno incontrato di buon mattino del 17 luglio il dirigente del dipartimento Ambiente e Sanità, Romolo Dell’Acqua per affrontare importanti questioni attinenti agli adempimenti del Comune in tema di tutela degli animali, al fine di attuare le strategie per la repressione del fenomeno dell’abbandono dei cani e della mancata raccolta delle deiezioni. “Approfittando della grande esperienza del dirigente Dell’Acqua – ha sottolineato il Sindaco – abbiamo anche approfondito alcuni aspetti critici della riscossione dei tributi locali e della organizzazione dei servizi interni, convenendo sul punto che al Comune di Messina ci sono troppi generali e nessun soldato. Su questo punto partiremo per avere un confronto con tutte le OO. PP. di Messina con l’obiettivo di razionalizzare l’organizzazione della macchina amministrativa”.
Il tema della viabilità cittadina:
Il sindaco Cateno De Luca e la Giunta municipale hanno incontrato stamani a Palazzo Zanca il dirigente del dipartimento Mobilità Urbana e Viabilità Mario Pizzino per affrontare varie tematiche inerenti la sua attività. “Nel corso dell’incontro – ha dichiarato il Sindaco – abbiamo affrontato parecchi aspetti legati al suo operato. In merito all’Ecopass è intenzione dell’Amministrazione comunale ripristinare la tassa e riteniamo che l’operazione sia fattibile sotto il profilo tecnico e giuridico, partendo dalle motivazioni dell’annullamento del provvedimento dovuto a profili più formali che sostanziali. Auspichiamo inoltre un’evoluzione della ZTL, affinché come previsto dal nostro programma elettorale si provveda ad istituire una sosta breve, di 10 o 15 minuti, davanti alle attività commerciali per agevolare la nostra comunità. Tutto ciò rientra nella riorganizzazione del sistema di trasporto urbano, che prevede l’abolizione del tram. In considerazione degli investimenti effettuati per l’acquisto di altri autobus, in particolare quelli elettrici, è plausibile ipotizzare l’estensione dell’impiego di tali mezzi in alternativa alla linea tranviaria. Sulla via Don Blasco abbiamo concertato che la sua attivazione sia fondamentale per smaltire il traffico cittadino”.
Politiche del Territorio:
Il sindaco Cateno De Luca, nel proseguire l’attività di confronto con i dirigenti comunali, ha incontrato il dirigente il dipartimento Politiche del Territorio, Antonio Cardia. “Abbiamo trattato vari temi – ha sottolineato il Sindaco – per quanto concerne l’area di sviluppo della città di Messina, nello specifico l’elaborazione e la redazione del PUDM, in corso di aggiornamento alla normativa vigente. Si è dato un indirizzo di revoca del provvedimento di schema di massima del PRG e si sono discusse alcune criticità registrate per la Toponomastica e i numeri civici. Considerata la delicatezza e l’importanza strategica per le linee di sviluppo della città, si è concordato di proseguire il percorso sinergico iniziato da subito. Sotto il profilo ambientale attraverso opportuni tavoli concertativi con gli ordini professionali e gli attori principali del territorio si intende avviare una verifica complessiva delle procedure tecnico-amministrative e della loro reale applicabilità/utilità”.
Visita di cortesia istituzionale del contrammiraglio Nicola De Felice :
Il sindaco Cateno De Luca, insieme alla Giunta municipale, ha ricevuto stamani a Palazzo Zanca in visita di cortesia il comandante del Comando Marittimo Sicilia della Marina Militare, contrammiraglio Nicola De Felice, accompagnato dal capitano di vascello, Santo Giacomo Legrottaglie, del Comando Supporto Logistico della Marina Militare di Messina. 
“L’incontro è nato sostanzialmente per un saluto istituzionale – ha evidenziato il Sindaco – e si è ravvisata la necessità di avviare una sinergia anche in chiave di valorizzazione dell’intera area Falcata cuore della città di Messina. La Marina Militare ha confermato la propria disponibilità a rendere fruibile, come già fatto in passato, il Forte San Salvatore per occasioni culturali e turistiche, rilanciando l’idea di attivare un servizio in funzione fino agli inizi degli anni ‘80 che vedeva il collegamento tra il Forte e il porto lato città attraverso un mezzo navale. Si è discusso anche di mettere a sistema la bellezza storico-architettonica della Real Cittadella, ragionando in maniera complessiva attraverso l’apporto a vario titolo di tutti gli enti competenti. Sono stati trattati anche gli aspetti legati alla formazione (cultura del mare), già attivi con eccellenti risultati in capo alla Marina e alle istituzioni scolastiche e universitarie cittadine. In tal senso l’Amministrazione comunale intende proporsi quale parte attiva in tale dinamica di percorso formativo-culturale”. 
Al termine della visita il Sindaco ha donato all’ammiraglio De Felice tre volumi da lui scritti (“Messina bella, protagonista e produttiva”, “Origini e Prospettive dell’Autonomia Siciliana” e “Manuale dell’Aspirante Amministratore Comunale”), ricevendo il volume Palazzo Marina.
Il tavolo tecnico “Sportello Energia” :
Si è riunito oggi il tavolo tecnico “Sportello Energia” partenariato interistituzionale del Comune di Messina, alla presenza del vicesindaco e assessore alla Mobilità Urbana ed Extra urbana, Salvatore Mondello; dell’assessore alle Risorse Idriche ed Energetiche, Carlotta Previti; dei funzionari comunali ufficio PAES; dei rappresentanti, del CNR Itae, Agatino Nicita; di Enea, Paolo Morgante; dell’ordine degli Architetti, Pamela Carullo; dell’ordine degli Ingegneri, Salvatore Donato; dell’INBAR Sez. Messina, Tommaso Ferrara e di Arpa Sicilia sez. Messina, Domenica Lucchesi
Temi dell’incontro sono stati i servizi ambientali del territorio, quelli telematici quali strumento di supporto, le problematiche relative alla programmazione degli interventi di efficientamento energetico per l’accesso ai fondi europei, l’aggiornamento e il monitoraggio PAES e l’avvio di uno sportello web con sezione interattiva a vantaggio della cittadinanza sulle politiche delle energie rinnovabili e della sostenibilità ambientale. Tali azioni e le relative buone prassi saranno veicolate in via prioritaria agli Istituti scolastici ai fini di coinvolgere e sensibilizzare le nuove generazioni. I partner, su suggerimento dell’assessore Previti e del vicesindaco Mondello, hanno concordato di programmare azioni sinergiche ed integrate sul tema dell’energia e della mobilità sostenibile sia nell’ambito di programmi finanziari già esistenti sia nell’ambito di azioni da concordare nei futuri programmi finanziari includendo l’avvio di azioni di monitoraggio ambientale, inquinamento indoor e outdoor.
martedì 17 luglio 2018


    Vai a pagina
    segui il meteo