il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

La soddisfazione dell'assessore comunale alle Politiche per la Casa, Sebastiano Pino

Progetto “Capacity”, acquisiti i primi 7 appartamenti per Fondo Fucile

Stampa
«Con l’acquisizione di questi primi 7 appartamenti si avvia il progetto “Capacity” anche per Fondo Fucile. Si tratta di un atto importante, che premia il lavoro quotidiano di tanta gente che si sta impegnando per tramutare in realtà un progetto che ha le potenzialità per portare in tempi brevi allo sbaraccamento di Fondo Fucile e Fondo Saccà.
 Nelle prossime settimane si potrà procedere all’acquisto di altri appartamenti ancora presenti in graduatoria. Per l’area di Fondo Fucile, il progetto prevede l’integrazione finanziaria fra le risorse residue della legge regionale 10/1990 sul risanamento ed il Fondo per la riqualificazione e sicurezza delle periferie. Questa opportunità rappresenta la concreta speranza che il sogno di vedere l’area di Fondo Fucile completamente sbaraccata si concretizzi. Noi continuiamo a lavorare perché tutto questo si realizzi».
Così l’assessore comunale alle Politiche per la Casa, Sebastiano Pino, ha commentato la stipula, da parte del dirigente del Dipartimento Politiche per la Casa, del primo rogito per l’acquisto di 7 unità abitative nella zona di via del Santo da destinare all’assegnazione in locazione definitiva ai fini dello sbaraccamento di Fondo Fucile. L’Amministrazione comunale, infatti, ha integrato i fondi erogati dalla Regione Siciliana (assessorato Infrastrutture, Mobilità e Trasporti) in applicazione della L.R. 10/90 per il Risanamento di Messina con i quasi 12 milioni di euro destinati dal “Bando Periferie” per il programma “Capacity”, al fine di acquistare sul mercato gli alloggi per completare il risanamento di Fondo Saccà e Fondo Fucile. I tempi per ultimare lo sbaraccamento dell’ambito E, liberando circa 13 mila metri quadrati di superficie, sono di trenta mesi.
 Il Governo ha accreditato al Comune i 2,3 milioni del primo anticipo.
martedì 15 maggio 2018


    Vai a pagina
    segui il meteo