il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

CittadinanzAttiva : cambio del medico o del pediatra di base

Stampa

La stampa locale ha segnalato più volte le difficoltà che incontrano i cittadini  che devono procedere al cambio del medico o del pediatra di base. CittadinanzAttiva ha preso visione della situazione, per essere una testimone imparziale, in questi giorni i disagi potrebbero aggravarsi perché diversi medici di base massimalisti sono o stanno per andare in quiescenza. Purtroppo le procedure amministrative sono farraginose. L’ASP e’ intervenuta aprendo gli uffici anche il pomeriggio fino alle 19, ha impegnato un presidio fisso di guarda privata, necessario e a garanzia degli utenti che degli impiegati:  il numero degli utenti e’ alto e tutti hanno necessità, per un motivo o per l’altro,  di avere il passaggio del medico il prima possibile. Per fortuna l’ufficio anagrafe non ha sempre questi picchi di utenza, ma questo è un momento particolare: oltre 10 medici di base andranno in pensione, per cui almeno 15 mila utenti devono necessariamente fare il cambio. Bene l’apertura pomeridiana, bene la delega in modo tale da poter venire incontro agli anziani o alle persone con disabilità, la responsabile dell’Ufficio Anagrafe invita gli utenti a utilizzare la procedura online sia per la scelta del medico sia per la revoca, collegandosi con il sito ASP Messina https://www.asp.messina.it/?page_id=216979 . La responsabile e tutto l’ufficio, per venire incontro alle esigenze dei soggetti più vulnerabili, (l’Ufficio Anagrafe assistiti non si occupa solo del cambio del medico) hanno riservato il martedì e giovedì al cambio medico con delega, ed e’ auspicabile che l’utente che in proprio deve effettuare il cambio o la revoca si rechi allo sportello il lunedi’, mercoledi’ e venerdi’ al fine di evitare attese piu’ prolungate derivanti dalla concentrazione delle deleghe; la scelta deriva dalla necessità di smaltire con criterio gli oneri e distribuirli in maniera omogenea, per far sì che ai cittadini venga erogato un servizio efficiente.  Abbiamo appreso e condiviso la decisione del Direttore Generale dott. Paolo La Paglia e della dott.ssa di Blasi di trasferire gli uffici nei nuovi ampi e accoglienti locali a piano terra presso la sede dell'ex Laboratorio provinciale di Igiene e Profilassi,(in atto occupati dall’ARPA) in via La Farina. Riteniamo che un’altra delle azioni per snellire le operazioni di cambio medico potrebbe essere quella di consentire agli stessi medici di poter fare le operazioni, per nome e per conto del paziente, previa delega ed autocertificazione e dedicare una corsia preferenziale per le suddette operazioni. Potrebbe essere utile investire anche i quartieri piu’ decentrati e i CAF. In sintesi ieri abbiamo potuto constatare che il flusso degli utenti abbastanza sostenuto e’ stato disciplinato con la sinergia della responsabile dell’ufficio anagrafe e la guardia giurata che distribuiva i numeri per regolamentare i turni. Il lavoro dell’ufficio anagrafe assistiti non si limita al cambio medico o alla revoca, ma anche ad altre incombenze interne che necessitano di essere evase.     

lunedì 23 dicembre 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo