il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Qualità della vita: Messina al 95esimo posto, Reggio Calabria al 90esimo

Stampa
Siamo alle solite, nulla cambia, la qualità e il tenore di vita, nelle città del Sud, è sempre agli ultimi posti. Le città dell’area dello Stretto sono al: Reggio Calabria è al 90° posto mentre Messina al 95°. Lo scorso anno erano rispettivamente al 93° e 97° posto."Quando  sì ha in una città  una buona qualità di vita, significa che la maggioranza della sua popolazione può fruire di una serie di vantaggi politici, economici e sociali che le permettono di sviluppare con discreta facilità le proprie potenzialità umane e condurre una vita relativamente serena e soddisfatta". Trento la città italiana che sale sul podio per la qualità della vita nel 2019. E' quanto emerge nella classifica annuale di ItaliaOggi e Università La Sapienza, in collaborazione con Cattolica Assicurazioni, giunta alla sua ventunesima edizione. La provincia autonoma è al primo posto per gli affari e il lavoro, l'ambiente, l'istruzione, il tempo libero, il turismo. All'ultimo posto c'è Agrigento, risultata carente quasi sotto tutti gli aspetti. Dai primi 68 posti della classifica non compaiono città del Sud. Per incontrare le prime province del Mezzogiorno bisogna scorrere la classifica fino ad arrivare al 69 e al 70 posto, dove compaiono le lucane Potenza e Matera. Nel Sud, in 35 province su 38, la qualità della vita è risultata scarsa o insufficiente (nelle rimanenti tre è accettabile). Il che significa, in termini di popolazione, che il 44% degli italiani vive con una qualità di vita insoddisfacente. (Foto: ilfogliettone)
martedì 19 novembre 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo