il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Il video che racconta un luogo simbolo della città, culla di memoria e storia

La Real Cittadella e la rinascita di Messina

Stampa
Otto minuti per descrivere la bellezza e il fascino senza tempo di uno dei luoghi simbolo della città di Messina: la Real Cittadella. Un luogo magico, culla di memoria, di un passato glorioso, simbolo dell’oblio smisurato. Un capolavoro a forma di stella che “dialoga nel silenzio” con la lanterna del Montorsoli e abbraccia lo Stretto e le sue acque restituendo relitti di navi. Ricordi di imperi e regni che si sono conservati. 
E’ la fortezza dello Stretto e il rimbombo della sua storia ad essere al centro del video “Real Cittadella. La Rinascita di Messina”, realizzato da Alessandro Tumino, giornalista della Gazzetta del Sud; Giovanni Renzo, compositore e pianista; Daniele Brigandì, cameraman e autore del montaggio; arricchito e impreziosito dalla voce dell’attore teatrale e cinematografico, Maurizio Marchetti
Un gesto d'amore perché è dalla zona falcata che si può rilanciare lo sviluppo di Messina, così Tumino ha raccontato l’idea del video, “da quando è stato siglato il Patto per la Falce si è messo in moto un meccanismo virtuoso che ha visto le istituzioni mettersi insieme per un obiettivo comune. La falce è un luogo che per decenni è stato massacrato dall’uso improprio della zona, basti pensare che la più grande fonte d’inquinamento industriale in città sorgesse vicino al più grande bene culturale, storico e architettonico della città”. 
Il video presentato nel salone della Borsa del Palazzo Camerale, agli studenti del Liceo classico Maurolico, del Liceo artistico Basile e dell’Istituto Nautico “Caio Duilio” vuole sensibilizzare Messina e i messinesi sull’importanza di recuperare un luogo storico della città e promuovere un dibattito costruttivo che sia l’inizio di una sinergia sull’argomento tra enti, associazioni, scuole e cittadinanza. 
Sinergia e rinascita sono le parole chiave del confronto che si è tenuto con il presidente della Camera di commercio, Ivo Blandina, il vicecaporedattore della Gazzetta del Sud, Lucio D’Amico, che ha introdotto i lavori, il commissario straordinario dell’Autorità portuale, Antonino De Simone; il sindaco, Cateno De Luca; la soprintendente per i Beni culturali e ambientali, Mariella Vinci; e il docente universitario di Geologia ambientale, Giovanni Randazzo
Rinascita e partenza, si perché Messina può ripartire da questo luogo mettendo insieme come ha anche sottolineato il sindaco De Luca, “una strategia di riqualificazione dinamica che permetta di creare servizi attrattivi”. 
Strutture ricettive, ristorazione, cinema e teatro all’aperto e tanto altro come contorno ad un luogo che da solo esprime e racchiude la grande bellezza della città.
giovedì 17 ottobre 2019

Cristina D'Arrigo

    Vai a pagina
    segui il meteo