il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

In Sicilia meno primari e più posti letto

Nuova rete ospedaliera in Sicilia, 5000 nuovi posti di lavoro

Stampa
La Sicilia avrà tra breve la sua rete ospedaliera. I ministeri della Salute e dell'Economia hanno infatti dato l'ok al piano del governo Musumeci e quindi, in sostanza, parere positivo alla decurtazione di 196 primariati e all'incremento di 1.700 posti letto. Il decreto di approvazione definitiva della rete, che l'assessorato alla Salute di Ruggero Razza, deve ancora definire, dovrebbe aprire la "stagione" dei concorsi che dovrebbe comportare oltre 5000 nuovi posti di lavoro nella sanità siciliana. Due importanti novità: una è la decurtazione di 196 primari, l’altra è l’aumento di 1.700 posti letto. Il decreto che è in via di definizione da parte dell’assessore alla Salute, Ruggero Razza, darà il via all’apertura di 5.000 nuovi posti di lavoro negli ospedali siciliani. Il piano era stato già presentato alla Commissione Salute dell’Assemblea regionale siciliana (Ars) nell’estate dell’anno scorso, quando venne approvato con 7 voti favorevoli. Tuttavia, per l’attuazione del Piano per la nuova rete ospedaliera dell’Isola, si doveva attendere il via libera dai ministeri della Salute e dell’Economia.
giovedì 10 gennaio 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo
    dom 21
    20°-11°
    lun 22
    21°-12°
    mar 23
    23°-11°
    mer 24
    22°-12°
    gio 25
    22°-12°
    ven 26
    24°-13°