il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Presente anche l'assessore Trimarchi

“Cultura e Turismo per Messina”, Lions Clubs Messina Host tra arte e archeologia

Stampa
Pienamente condiviso dall’assessore alla Cultura del Comune di Messina Roberto Vincenzo Trimarchi, l’evento ospitato ieri sera a Palazzo dei Leoni e promosso dal ‘Lions Clubs Messina Host’ sul recupero dei beni artistici monumentali della città, al quale l’esponente politico ha portato il saluto dell’Amministrazione De Luca. 
L’incontro ‘Cultura e Turismo per Messina’, svolto in collaborazione con la Città Metropolitana di Messina, punta alla ‘promozione del patrimonio culturale della città dello Stretto, attraverso la valorizzazione di siti archeologici ed opere d’arte’ – ha sottolineato il presidente del Lions Club Messina Pasquale Spataro
La tomba a camera di Largo Avignone con tre letti di giacitura per i defunti, scoperta nel 1971 dal gruppo archeologico ‘Codreanu’, la fontana dell’Acquarius nota come ‘Fontana Gennaro’ appartenente alla metà del XVI secolo collocata tra Palazzo Piacentini e l’Università, i Leoni dello sbarcadero, restaurati e posti all’ingresso di Piazza Unione Europea a dialogare con il mare, simboleggiano l’antico splendore artistico-culturale di Messina. 
Grande risalto alle eccellenze della città, è stata data dall’assessore Trimarchi intervenendo all’incontro, durante il quale ha anche espresso la necessità di un tavolo tecnico cui riunire le diverse associazioni di categoria per un dialogo aperto ad una programmazione fluida e di maggiore impulso alle attività culturali
Numerose brochure illustrative delle opere recentemente restaurate a cura del Club 108, sono state destinate alla fruizione del pubblico entusiasticamente coinvolto dalla serata formativa nel Salone degli Specchi.
mercoledì 24 ottobre 2018


    Vai a pagina
    segui il meteo