il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Associazioni animaliste

NO “alle arrostite di Cinghiale”, SI a risolvere l’invasione

Stampa
In vista del tavolo tecnico regionale di giovedì, gli animalisti ed ambientalisti che hanno promosso in questi giorni un appello,contro il minacciato abbattimento massiccio di cinghiali da parte del sindaco De Luca che ha già avuto un centinaio di adesioni,  nella sala Caponnetto di palazzo Zanca, hanno tenuto una conferenza stampa sulla questione cinghiali a Messina. Durante l'incontro con i giornalisti è stata lanciata una campagna di mobilitazione per affrontare in maniera non cruenta il problema della presenza dei cinghiali in città, salvaguardando l'incolumità dei cittadini ed il benessere degli animali, nel rispetto della normativa vigente. 
In particolare, Fabrizio Saffioti, veterinario e attivista, precisa: nella nostra battaglia a tutela dei cinghiali, ma anche dei cittadini non c'è colore politico, ma c'è la voglia di non chiudere in maniera sbrigativa la questione. Il problema cinghiali, infatti, è un problema che interessa tutta l'Italia, inoltre, da noi l'invasione non è ancora massiccia. Saffioti, quindi, invita la Regione a farsi carico di una tematica che spetta direttamente a loro e non al Comune. Ci aspettiamo che venga effettuato un censimento dei cinghiali, dice, e che si decida come intervenire.  Le soluzioni proposte dagli attivisti, che sperano di essere sentiti nei futuri tavoli tecnici che si terranno alla Regione, sono: la sterilizzazione chimica per evitare eventuali contaminazioni o il trasferimento in altre zone e solo come estrema radio e, con nostro sommo dolore, l'abbattimento.
mercoledì 1 agosto 2018

Marilena Faranda

    Vai a pagina
    segui il meteo
    mer 15
    30°-26°
    gio 16
    29°-25°
    ven 17
    28°-25°
    sab 18
    29°-25°
    dom 19
    28°-25°
    lun 20
    28°-22°