il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Evento organizzato dal Cedav in collaborazione con la Questura di Messina

Danza e musica per fermare la violenza di genere

Stampa
Nel giorno per eccellenza dedicato agli innamorati, è arrivata in Galleria Vittorio Emanuele per il quarto anno consecutivo, la manifestazione One Billion Rising, il flash mob internazionale ideato dalla drammaturga e attivista femminista Eve Ensler
One Billion Rising nasce con l’obiettivo di sostenere, in modo gioioso e libero, la lotta contro ogni forma di abuso sulle donne e sulle bambine, un appuntamento che ogni anno in tutto il mondo raduna tantissime donne che a ritmo di musica con “Break the chain”, alzano la voce con una danza d’amore verso se stesse. 
L’evento a Messina è stato organizzato dal Cedav (Centro Donne Antiviolenza) con l’avvocato Carmen Currò che ha sottolineato la forza delle donne che “insieme riescono a lottare contro la violenza”, in stretta collaborazione con la Questura di Messina, e numerose associazioni presenti sul territorio come: il movimento Nudm, i rappresentanti dell’ospedale Papardo con il codice rosa, presente Maria Andaloro di Posto Occupato, Non una di meno, e tante altre per spezzare attraverso la danza, la musica, il teatro, le catene della violenza e dimostrare che è possibile esprimere la propria solidarietà ad un tema di evidente portata politica anche con il sorriso e la leggerezza. 
Bisogna continuare ad abbassare – dichiara il Commissario Capo di Polizia di Stato dott.ssa Irene Onolfoil numero di denunce di violenza e combattere definitivamente questo fenomeno. Da ottobre stiamo portando avanti il progetto Camper, una campagna di sensibilizzazione che ha toccato molte piazze e visitato altrettante scuole della città iniziato con l’associazione antiviolenza perché è importante assistere la donna in tutte le fasi sia prima che dopo la denuncia”. 
Per una maggiore presa di coscienza sono stati distribuiti opuscoli informativi riportanti l’analisi di dati, degli strumenti operativi e delle strategie di prevenzione messe in campo della Polizia di Stato nella lotta al femminicidio. 
I dati che emergono dalla relazione conclusiva della Commissione parlamentare sul femminicidio approvato il 6 febbraio scorso, mettono in evidenza che negli ultimi quattro anni più del 25% degli omicidi commessi sono femminicidi, con 86 donne uccise solo nel periodo dall’1 gennaio al 30 settembre 2017 e un quarto delle denunce archiviate. Dati importanti come quelli che emergono dall'Istat relativi al report "Le molestie e i ricatti sessuali sul lavoro", pubblicati il 13 febbraio 2018, sono circa 8,8 milioni le donne fra i 14 e i 65 anni che nel corso della vita hanno subito qualche forma di molestia sessuale e si stima che siano 3 milioni 118mila le donne (15,4%) che le hanno subite negli ultimi tre anni. 
In galleria ieri pomeriggio il grido di solidarietà, tema scelto per l’anno 2018 per One Billion Rising, si è alzato forte per trovare sempre di più la forza di denunciare gli abusi subiti. La serata ha visto gli intermezzi musicali del quartetto di fisarmoniche del Conservatorio Corelli, e la recitazione di brani con Antonella Gargano e Ambra Visicaro in un passo della “Baronessa di Catini” e l’attrice Cecilia Foti che ha interpretato una lettura di Bertolt Brecht. 
Tutto intorno le dieci tavole donate dal fumettista Lelio Bonaccorso a Posto Occupato dal titolo “Violate”. 
“Se pretende amore o sesso quando tu non vuoi 
se ti intimidisce 
se ti fa del male fisico 
se ti spinge e schiaffeggia 
se ti chiude in una stanza 
se ti offende 
se ti umilia 
se minaccia te e i tuoi figli 
se ti chiede “l’ultimo appuntamento” 
se ti prende a calci, ti tira pugni e ti strappa i capelli 
se ti telefona di continuo per insultarti se minaccia la tua libertà anche economica ……. questo NON è AMORE” (campagna Progetto Camper)
Foto di Antonio De Felice
giovedì 15 febbraio 2018

Cristina D'Arrigo

    Vai a pagina
    segui il meteo
    mer 19
    28°-25°
    gio 20
    28°-22°
    ven 21
    30°-25°
    sab 22
    30°-26°
    dom 23
    29°-25°