il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Un grande plauso alla Confcommercio e all’Amministrazione Comunale

La pioggia non ferma il Natale di Piazza Cairoli

Stampa
La pioggia battente di ieri sera non ha fermato la vita nel Villaggio di Natale di Piazza Cairoli, non ha fermato il tanto atteso concerto live dei Tinturia. Tantissimi, infatti, hanno scelto, nonostante le condizioni climatiche non fossero delle migliori, di trascorrere un’altra serata all’interno di quello che è ormai diventato il luogo cult del Natale 2017.
Un luogo che ieri sera è stato colorato non solo dalla ruota, dall’albero di Natale, dalle deliziose “casette” ma anche dalla musica di un gruppo tutto siciliano come i Tinturia. Questi ultimi, con in testa chiaramente il leader del gruppo, Lello Analfino, hanno riscaldato la piazza, facendo danzare i Messinesi per più di un’ora sotto la pioggia. Hanno eseguito alcuni dei loro brani più celebri come La donna riccia, Jovanotto e Occhi a pampina. Brano dopo brano l’atmosfera si è riscaldata sempre più e Messina ha reso degno onore ai suoi ospiti. Una Messina che i Tinturia hanno salutato eseguendo il brano 92100 che si può considerare un vero e proprio inno della nostra Sicilia, un elogio dell’isola, del mare e di tutte le bellezze che la contraddistinguono. Bellezze che ciascun siciliano porta nel cuore e non dimentica mai, ovunque egli si trovi. 
Un brano con cui i Tinturia hanno ringraziato una Messina che ha dimostrato loro grande affetto, grande partecipazione. E non sono mancati, a fine serata, grandi ringraziamenti anche per il Presidente della Confcommercio Messina, Carmelo Picciotto, e per il sindaco Renato Accorinti. Entrambi hanno ricevuto un applauso caloroso da parte dei cittadini presenti ieri in piazza. “Siamo orgogliosi” ha detto il presidente Picciotto “di vedervi così numerosi”. Una presenza che è testimonianza concreta di come i Messinesi stiano apprezzando quel Villaggio di Natale che sembrava, fino a qualche settimana fa, solo un sogno della Confcommercio. Un sogno che è divenuto realtà grazie al volere di Confcommercio e a quello dell’Amministrazione comunale, che hanno unito le forze per donare a piazza Cairoli un volto assolutamente inedito. Un volto che, aldilà di ogni bandiera politica e di ogni ideologia, non si può non elogiare. E il caloroso applauso di ieri per i due “fautori” del Natale messinese l’ha dimostrato. La costante e numerosa presenza di grandi e piccini nel Villaggio di Piazza Cairoli, la grande partecipazione ai diversi eventi che “arricchiscono” ulteriormente lo spazio, le lunghe code per salire sulla ruota e ammirare la città dall’alto, per visitare il presepe o la casa di Babbo Natale lo testimoniano quotidianamente. 
E' questa la Messina che vogliamo, una città che vive e che i cittadini vivono in tutti i suoi spazi. Ci auguriamo che questo nuovo volto possa lasciare un segno, che non resti confinato al periodo natalizio ma possa segnare un nuovo inizio per la nostra Messina. Una Messina che ha ottimi spazi di cui poter godere durante tutto il corso dell’anno, come la Via Dei Mille che al momento pedonalizzata e abbellita dai commercianti è un salotto raffinatissimo. Non mancano gli spazi, non manca la risposta dei cittadini e allora non ci resta che fare “catena” tra noi, come hanno fatto Confcommercio e l’Amministrazione, per provare a scrivere un domani migliore. Un domani che non dovrà conoscere, chiaramente, atti ignobili come quelli dei furti di alberelli in via Dei Mille, ma eventi, valutazione di spazi e tutto ciò che di bello questo Natale 2017 ci sta regalando. E chissà, se il 2018 non sarà l’anno della nostra Messina!


giovedì 28 dicembre 2017

Alessia Vanaria

    Vai a pagina
    segui il meteo
    sab 20
    25°-20°