il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Scambio di auguri del Rettore con la stampa cittadina

Università in crescita per il Rettore Navarra

Stampa
Il Rettore dell’Università di Messina, prof. Pietro Navarra, questa mattina ha incontrato i giornalisti per il tradizionale scambio di auguri natalizi.
Un momento importante per l’Ateneo peloritano che per il nuovo anno si pone forti obiettivi affinché i giovani possano avere una prospettiva più ampia nel mercato del mondo del lavoro, in continua evoluzione. 
Per fare questo - dichiara il Rettore Navarra - c'è bisogno che i nostri percorsi formativi rispondano al cambiamento. Le basi affinché questo si possa verificare è da rintracciare nei progetti che realizziamo. Si pensi che abbiamo progetti con altri centri di ricerca per un valore complessivo di 280milioni di euro”. 
Il quadro che emerge è sicuramente positivo, negli anni la nostra università si è aperta all’esterno e ha favorito la mobilità di studenti e ricercatori, ha sviluppato cinque corsi in lingua, doppio titolo e tanto altro. 
L’università di Messina – continua il rettore – ha tutti i numeri in crescita. Cresce l’occupazione nell’università, crescono le immatricolazioni se pensiamo che l’anno scorso abbiamo fatto più 13% e siamo stati la 12esima università per capacità di attrarre studenti, la seconda nel Meridione d’Italia. Quest’ anno, i numeri ancora sono provvisori, ci dicono che avremo una doppia cifra siamo al momento intorno al 9% ma ancora le immatricolazioni non si sono completate. Cresce anche l’attrazione di docenti qualificati sia dal territorio nazionale sia dall’estero, ci sono docenti che provengono da Londra, Berlino, Madrid”. 
Non mancano gli investimenti che l’Ateneo sta sostenendo per migliorare l’ambiente dove lavorano i docenti, il personale amministrativo e dove seguono le lezioni gli studenti. Ambienti che il rettore annuncia più moderni dal punto di vista tecnologico. 
Ci sono investimenti significativi – continua il rettore - nelle strutture per la didattica nelle singole aule. Così come importante è il progetto che speriamo si concluda nell’anno della ristrutturazione complessiva dell’ex Facoltà di Scienze. Un progetto che dal punto di vista infrastrutturale vale quasi 20 milioni di euro e altri 8 milioni sono investiti nei laboratori che andremo a realizzare”. 
Nell’incontro con i giornalisti il messaggio di auguri è rivolto a tutti affinché si possa “immaginare una realtà capace di offrire sempre più prospettive ai giovani in maniera tale che possano trovare e alimentare le proprie ispirazioni. Il nostro territorio deve essere capace di attrarre le persone da fuori, deve essere modello, come nelle grandi città, di mobilità. Messina e dunque la nostra università deve creare quel dinamismo che produca crescita, sviluppo e possibilità per tutti”.
venerdì 22 dicembre 2017

Cristina D'Arrigo

    Vai a pagina
    segui il meteo
    sab 20
    25°-20°