il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Progetto Madagascar

Stampa
Un’associazione nata per rendere più vivibile la vita in posti in cui molti di noi non hanno nemmeno l’idea di come si sopravvive. Progetto Madagascar si propone l’esclusivo scopo di solidarietà sociale per migliorare le condizioni di vita di popolazioni del terzo mondo. Nel villaggio di Amboatavo dove la gente vive in stato di vera necessità, dove manca tutto e dove anche la stessa natura è avara, adesso qualcosa è nato. E questo grazie a chi ha voluto fortemente ridare vita a luoghi dove anche la semplice acqua è un problema. L’istituto professionale Antonello ha dato corso ad iniziative solidali per Amboatavo insieme alla professoressa Maria Castiglia, nella costruzione di un pozzo, di una scuola elementare, di un dispensario. In una zona di terreni aridi, solo qualche albero e nessun segno d'acqua, si ha l'impressione d'arrivare in un paesaggio lunare: quel villaggio e quella popolazione sono attirati da tutto ciò che è nuovo…Basta davvero poco per aiutare questa povera gente. Ed allora aiutiamo con semplici gesti di umanità chi sta peggio di noi, anche perché gli strumenti ci sono e con pochi euro si può realizzare l’immaginabile. Infatti sono già in via di realizzazione forniture e arredamenti del dispensario-ambulatorio con reparto maternità, microcrediti, un altro pozzo con autoclave a pannelli solari e un punto medico con relativa struttura per ospitare un equipe stabile sul territorio. Niente di trascendentale ma molto importante. Facendo subito due calcoli, viene fuori che con appena 5000 euro si può costruire un'aula, sostenere due maestri e dare ai ragazzi il materiale didattico necessario. Basta questo per capire che si può dare gioia a ragazzi che hanno solo voglia di vivere. Basta questo per far nascere la speranza! E per questo che i benefattori, daranno modo di tornare in Madagascar per trasmettere loro un messaggio di condivisione e d'amore, che sarà dunque anche di quanti hanno aiutato e aiuteranno a far felici, con poco, tanti e tanti ragazzi che sono nostri fratelli.
domenica 16 aprile 2017

Enzo Gallo

    Vai a pagina
    segui il meteo