il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Dal 12 al 15 ottobre Piazza Cairoli si trasforma in un villaggio gastronomico

Presentata la I edizione di Street Food Messina

Stampa
Piazza Cairoli si sta trasformando piano piano in un vero e proprio villaggio gastronomico per accogliere dal 12 al 15 ottobre 2017 la prima edizione di Street Food, la manifestazione interamente dedicata al cibo da strada. 
30 casette per gli espositori, una grande tenso struttura per gli show cooking, un bar circolare intorno all'albero d’ulivo, 34 tavolini da appoggio e un grande palco, sono questi i numeri degli allestimenti curati dall’agenzia Creab che occuperanno Piazza Cairoli. 
Ad orientare il pubblico sei grandi totem illustrativi e una mappa numerata delle casette del food. 
Uno spazio dedicato all’eccellenza del cibo di strada, siciliana e non solo, i cui dettagli sono stati illustrati questa mattina in conferenza stampa presso la sede di Confesercenti Messina alla presenza del Presidente Alberto Palella, dell’Assessore comunale allo Sviluppo Economico Guido Signorino, del presidente della Camera di Commercio di Messina Ivo Blandina, del vice presidente del CRAL Sergio Lanzafame, della preside dell’Istituto Alberghiero “Antonello” Maria Muscherà, e dei commercianti che parteciperanno alla manifestazione. L’appuntamento è stato moderato dalla giornalista Marika Micalizzi
Il cibo storicamente rappresenta – dichiara Palella – un importante momento di aggregazione e condivisione. Non nascondo l’emozione per questo evento che riparte da un luogo simbolo del commercio messinese, Piazza Cairoli. Confesercenti insieme con il team di professionisti che ha messo a disposizione dell’evento le proprie competenze, ha lavorato per parecchi mesi per portare a Messina una manifestazione tanto affascinante quanto complessa”. 
Un’edizione che come accennato dall’assessore Signorino diventerà appuntamento fisso per la città, “crediamo che questo possa essere un momento importante per valorizzare i prodotti locali”. 
Alla macchina organizzativa sono arrivate ben 156 richieste di partecipazione, di queste ne sono state scelte 30. 
Ognuno dei partecipanti proporrà una specialità diversa in elenco: Cannata la Boutique del Pane con la focaccia messinese di grani antichi siciliani; Pappamondo con le tortillas messicane; St. Taurus Bistrò con la Caponata di Capone; Vaja con il trapizzino romano; Bracevia a tutta Pecora con gli arrosticini abbruzzesi; l’Agriturismo il Vecchio Carro con il panino con porchetta di suino nero dei Nebrodi; Il Giardino Saraceno con il pane cunzato; Masino Arena con il panino di grani antichi siciliani con pesce stocco a ghiotta; l’Ancora dal 1968 con l’arancino; La Tasteria con il pantaste Montalbano; la Trattoria la Briciola con la pasta fresca con sugo del maialino dei Nebrodi; Expressamente con la scacciata siciliana; Pastificio Il Mattarello con la pasta fresca al pistacchio di Bronte dop; Panarello carni con il taione e la stigghiola alla brace; Nino U Ballerinu con pane ca’ meusa e panelle; l’Asso di Bastoni con il panino con cotoletta di pescespada; Toro nero/Barciolando con il panino con braciole messinesi; Apeat con il cuoppo di pesce fritto; Ritrovo Portella con il pitone messinese; I tipici siciliani di Adolfo Di Liberto con l’hot dog; Ritrovo La Scala/Enzo Piedimonte con la pizza fritta napoletana; Bar Astoria Piazza Cairoli con il gianduiotto gelato; Gastronomico con i tocchetti di salsiccia fritta e patate; La Ruota con la mozzarella in carrozza; Dolci Tentazioni con le ciambelle americane; Stecco Gelato con il gelato artigianale; Panificio Laganà con la scagliozze di polenta; Fratelli Raffa con il panino con salsiccia; PK con il cheeseburger e la Pasticceria Irrera 1910 con il cannolo siciliano. 
La cucina si racconta al pubblico attraverso gli incontri di show-cooking condotti dalla food blogger Valeria Zingale insieme allo chef Giuseppe Pappalardo e all’esperto di vini Roberto Raciti. Sarà allestita al centro della piazza una tenso struttura che accoglierà gli chef Nunzio Pisano, Andrea Famulari, Tommaso Cannata, Nino Rossi, Giuseppe Geraci, Luca Giannone, Pasquale Caliri e Roberto Campo
Un programma ricco di eventi, con l’inaugurazione ufficiale per giovedì 12 ottobre alle ore 18:00, spazio alla musica con dj set e band locali. 
L'apertura degli spazi gastronomici sarà: da giovedì 12 a sabato 14 dalle ore 18:00 alle 01:00, domenica 15 dalle ore 11:00 alle ore 15:00 e dalle ore 18:00 alle 01:00. 
Non mancherà la solidarietà con la presentazione di un ricettario realizzato da un'Associazione Onlus di bambini colpiti da autismo. 
In piazza sabato 14 ottobre dalle ore 8:00 alle ore 20:00 sarà presente anche la protezione civile con la campagna informativa "Io non rischio" per fare conoscere le norme di comportamento in caso di rischio sismico, alluvione e terremoto. 
L’ingresso all’evento organizzato e promosso da Confesercenti Messina in partnership con il Comune di Messina, con il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana, della Città Metropolitana di Messina, della Camera di commercio e della IV Circoscrizione, è libero. 
Per gustare le specialità sarà possibile acquistare un ticket unico di €8,00 (pietanza salata, dolce e bevanda), oppure ticket singoli al costo di €3,50 per il salato, €2,50 per il dolce e €2,50 per la bevanda.
sabato 7 ottobre 2017

Cristina D'Arrigo

    Vai a pagina
    segui il meteo
    mer 13
    16°-8°
    gio 14
    13°-7°
    ven 15
    12°-5°