il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Molti i giovani partecipanti

Importante Masterclass con Jurji Patelli

Stampa
Spadafora.   La moda è un’arte e, per viverla pienamente, occorre conoscere tutte le sue sfaccettature ed i suoi arcani. Per questi motivi chi si vuole inoltrare da protagonista, deve affidarsi a preparatori qualificati, seri e professionali. In un contesto, come quello siciliano contrassegnato da una perifericità geografica, data la lontananza dagli scenari delle più prestigiose maison, ma al tempo stesso costellato da tante avvenenti aspiranti modelle ed aitanti modelli, si è svolto un interessante stage, in cui dieci di loro (Donato Bologna, Roberta Cardullo, Francesca Campagna, Salvatore Fatuzzo, Irma Imedadze, Francesco Mandalà, Maria Nucera, Carol Cucinotta, Carol Amparo, Martina Carrozza) sono state selezionati a partecipare alle lezioni del celebre fashion director Jurji Patelli in una full immersion, durata tre giorni, dove egli con spiccata abilità comunicativa ha trasmesso ai partecipanti le conoscenze basilari del “savoir faire” per accrescere l’autostima e la fiducia in se stessi nonché migliorare tanto la propria immagine da innalzare il rapporto con gli altri. Il suo programma didattico di base è stato improntato sull’impostazione del portamento migliorando la postura, sull’interpretazione dell’abito adoperato nei vari momenti della giornata, sul corretto uso dell’accessorio (borsa, occhiali, cintura, sciarpa, gioielli, ecc.), sulla caratterizzazione del proprio stile personale con la scelta dell’abbigliamento ed infine sulla ricerca e creazione del look più adatto ad esaltare la propria personalità. Le sue lezioni hanno avuto come fondamentali l’impostazione di base del corpo con particolare riferimento al capo, alle spalle ed alle gambe: infatti gli stagisti hanno lavorato su tutta la corporatura per acquistare il controllo di ogni sua parte, per procedere in seguito all’armonizzazione dei vari movimenti per imparare a disporre del proprio fisico con sicurezza in ogni situazione. “Ho riscontrato delle valenti personalità, che tuttavia mancano di esprimersi nel contesto locale per mancanza di rilevanti eventi moda, limitandosi all’esibizione in occasione di qualche sagra paesana. – ha chiosato il noto esperto Patelli – Devo riconoscere a Vincenzo Ferrara, fondatore insieme a Paolo Inglese della VP Casting Comunication Milano-Spadafora, agenzia di promozione talenti e produzioni televisive e cinematografiche, di avere scelto una realtà differente, fresca e seria, dove chi ha veramente i requisiti, può anelare ai prestigiosi contesti glamour nazionali. Oggigiorno non sono necessari i book fotografici per proporsi: sono sufficienti pochi scatti ed inseriti su siti specializzati, dalla consolidata serietà professionale ed ottenere opportunità concrete. La notorietà si consegue mediante un’intensa forza di volontà, ma, per raggiungere l’obiettivo, occorre fare sempre la differenza: si può essere belli esteriormente, ma, se non si mostra un input addizionale, si resta soltanto fine a se stessi. Il fatto di avere selezionato soltanto dieci persone scaturisce dall’articolazione delle proprie qualità espressive non limitate solo all’aspetto fisico, ma anche dalla capacità di esternare un messaggio socio-culturale in grado di coinvolgere l’opinione pubblica. Il dio denaro non consente la promozione delle giovani generazioni di mannequin, perché confina il protagonismo soltanto a qualche evento fugace; pertanto io cerco persone in grado di rimanere sulla cresta dell’onda contrassegnate da un elevato indice di intelligenza, sinonimo di competenza interpretativa in ogni scenario coreografico”. Egli ha rilevato infine la volontà di molti giovani di mettersi in discussione maturando la convinzione che siffatte piccole realtà parleranno da sole, ripromettendosi altresì di tornarvi alla fine del suo tour in Sicilia. Tutto ciò è stato possibile grazie all’operato del talent scout Vincenzo Ferrara, il quale di concerto col regista Paolo Inglese, ha voluto offrire una grossa opportunità ai giovani locali per far acquisire loro quelle esperienze professionali di settore consentendo loro di spiccare un notevole salto di qualità. Molto soddisfatti i partecipanti a fine stage: Martina Carrozza ha rilevato la differente modalità di approccio didattico e di tipologia nello stile di passerella nell’auspicio che tali consigli possano contribuirle a puntare in alto. Dello stesso avviso è Carol Amparo, studentessa di architettura, dal volto solare e simpatico, la cui aspirazione è di essere una modella che sappia accattivare il consenso generale con il suo modo d’essere affabile e dinamico, non perdendo tuttavia di vista il mondo del cinema. A suggellare le fasi più salienti di un evento dall’enorme valenza qualificativa ci ha pensato il fotografo professionista Mimmo D’Arrigo, il quale ha posto le immagini nel sito www.fotomimmodarrigo.it consentendone la pubblica visione.
venerdì 16 giugno 2017

Foti Rodrigo

    Vai a pagina
    segui il meteo
    lun 23
    17°-12°
    mar 24
    22°-17°
    mer 25
    22°-16°
    gio 26
    19°-13°
    ven 27
    19°-13°
    sab 28
    21°-13°