il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Dopo la sconfitta di domenica scorsa

Riprende la marcia vittoriosa degli Svincolati Milazzo

Stampa
Milazzo.   Un vistoso successo ha portato un pronto riscatto per gli Svincolati Milazzo che, avendo ragione sul C.U.S. Palermo, rinsaldano il posto di capolista solitaria del campionato regionale di Serie D. In avvio è Mobilia per i padroni di casa, privi di Barbera ed Ivkovic, ad iscriversi per primo a referto con una tripla. Gli ospiti replicano con una realizzazione di Ajola. Ancora Mobilia, in grande evidenza per gli Svincolati, (saranno 26 i punti finali per lui) a colpire ancora due volte consecutivamente da oltre l’arco. Il tabellone segna il punteggio di 9-5 dopo i primi tre minuti di gioco. Gli ospiti però reagiscono e, sospinti dall’ottima vena di Bonanno (29 i punti finali), dapprima riagguanta la parità e successivamente si porta sul + 5 a 4’30 dalla prima sirena (punteggio 12-17). Klevinskas e lo scatenato Mobilia riportano sotto i suoi e permettono loro di ritrovare la parità, ma i palermitani non ci stanno e riescono nuovamente a riportarsi avanti. Nel finale di frazione è Catanesi, buono il suo esordio, a limare lo svantaggio per la capolista, che chiude il quarto sul -2 col tabellone a segnare il punteggio di 26-28. Il secondo periodo si apre con Sofia, che agguanta la nuova parità per i «Maganza Boys», ma gli ospiti ancora vivi e con una buona intensità vanno a segno ripetutamente. A 6’45 dal riposo lungo, il C.U.S. Palermo si porta sul + 8: in evidenza in questa fase il duo Ajola- Inzerillo. Coach Maganza chiama time-out e scuote i suoi, che sembrano aver staccato la spina. Al rientro, la sfuriata subìta sortisce gli effetti desiderati: gli Svincolati, rimotivati dal primo minuto, ritrovano quell’intensità, che sinora ha contraddistinto il loro cammino e grazie anche ad una oculata ed attenta fase difensiva ribaltano il punteggio. Salgono in cattedra Jankovic ed il capitano Costantino, quest’ultimo realizza la tripla del -3 a 2’00 dal termine del secondo quarto. Gli ospiti accusano il colpo: il forcing, imposto da Mobilia e compagni, permette loro di raggiungere prima la parità e successivamente una bella penetrazione di Sofia decreta il sorpasso nei secondi finali. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 51-49. Al rientro, dopo i primi centoventi secondi senza realizzazioni, gli Svincolati Milazzo iniziano a macinare gioco e spingono sull’acceleratore: è ancora Sofia per il + 4, a seguire sarà Klevinskas a farsi valere nel pitturato ed a spingere i ragazzi del presidente Giambò sul +11. Il C.U.S. nulla può davanti a simile strapotere dei padroni di casa. Ancora Costantino e successivamente De Paoli per il +16 a 4’00 dalla terza sirena. I ragazzi di Coach Catania, a segno con Bonanno e Rotolo, tentano di accorciare il divario, ma arriva la tripla di Catanesi per il nuovo +16 col punteggio di 74-58 nel minuto e trenta, che separa dal termine del periodo. Nei secondi finali buono l’impatto di Colosi a segno con un gioco da tre punti, il terzo quarto termina sul 79-62. Nell’ultima frazione il solito refrain: gli Svincolati in totale controllo della gara continuano a sciorinare un’ottima pallacanestro ed allungano ancora aggiudicandosi così la vittoria con un +27 riportando il risultato finale a 105-78. SVINCOLATI MILAZZO- CUS PALERMO 105- 78 Parziali: 26-28, 51-49, 79-62 Svincolati Milazzo: Catanesi 6, Sofia 13, Jankovic 16, Costantino 10, Mobilia 26, Vento, Colosi 7, Gerbino, Siracusa 3, De Paoli 5, Klevinskas 19. All. Maganza. C.U.S. Palermo: Tomasello, Ajola 16, Rotolo 18, Di Marco, Bonanno 29, Moltrasio, Patti, Campora 1, Garofano, Loddo, Inzerillo 14. All. Catania. Arbitri: Centorrino - Ferrara Ufficiali di gara: Paulesu - Di Pasquale – Pantè
lunedì 19 novembre 2018

Foti Rodrigo

    Vai a pagina
    segui il meteo
    dom 21
    20°-11°
    lun 22
    21°-12°
    mar 23
    23°-11°
    mer 24
    22°-12°
    gio 25
    22°-12°
    ven 26
    24°-13°