il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Tennisi: il Ctv Messina batte Bassano anche nella gara di ritorno e festeggia il salto in A1

Trionfo per il Ctv che conquista la serie A1

Stampa
Il Ctv Messina scrive una strepitosa pagina di sport e di tennis in particolare e si regala la serie A1. I peloritani del presidente Antonio Barbera e del ds Salvi Contino non falliscono l’appuntamento con la storia e bissano il successo dell’andata contro Bassano (in Veneto era finita 4 a 2 per i messinesi), nella finale playoff del campionato a squadre di serie A2. 
I ragazzi del capitano Gino Visalli si sono imposti per 3 a 1 sui veneti conquistando la massima serie con pieno merito. Non c’è stato bisogno dei doppi, dunque, tutto si è concluso dopo i singolari grazie ai successi dei "velini" Antonio Famà (su Francesco Salviato 6-3 7-6), Gianluca Naso (7-6 6-2 su Marco Bortolotti) e Fernando Romboli (6-3 6-7 6-1 su Nicola Ghedin), mentre Tommaso Gabrieli, battendo Lorenzo Fucile, aveva momentaneamente riportato il match in parità.
In pratica si sono ripetuti gli stessi risultati, in singolare, dell'incontro di andata in quel di Bassano. A portare il primo punto ai peloritani è stato Antonio Famà che ha disputato un gran match complicandosi un po’ la vita nel secondo set quando, avanti per 5 a 2, ha mollato la presa permettendo a Salviato di rientrare in partita portandosi addirittura sul 6-5. Poi Famà ha interrotto la spirale negativa ed è riuscito a chiudere il match al tie break.
Qualche minuto dopo è arrivato il pareggio di Bassano con Tommaso Gabrieli che ha superato, in rimonta, Lorenzo Fucile. Partita per certi versi incredibile con Fucile avanti di un set e di 4 a 0 nella seconda partita. Una sorta di black out ha spento la luce al tennista messinese che ha perso il set, subendo sei giochi di fila e poi nel terzo parziale la maggiore esperienza del giocatore veneto ha avuto la meglio.
Ci hanno pensato, comunque, Gianluca Naso e Fernando Romboli a regalare gli altri due punti che hanno permesso al Ctv Messina di vincere il match e festeggiare il salto in A1. Naso in due set su Bortolotti (equilibrato il primo, più facile il secondo) ha finito in anticipo le sue fatiche e si è catapultato sulle tribune stracolme del campo principale dove ha potuto assistere alla battute conclusive della seconda partita con Romboli avanti 6-5 e 40-15 contro Nicola Ghedin. Sciupate le due palle del match dal brasiliano, il giocatore veneto riusciva ad aggiudicarsi il set, ma cedeva di schianto nel terzo e faceva gioire i tanti tifosi e appassionati messinesi presenti sulle tribune e nei viali del circolo messinese.Un successo straordinario, quindi, frutto di una crescita costante dei peloritani reduci nelle ultime due stagioni di serie A2 da due salvezze ai playout. Una vittoria di un gruppo di giocatori eccezionali coordinato alle perfezione dall’esperienza e dalla sagacia del maestro Gino Visalli e gestito a dovere dal presidente Antonio Barbera e dal ds Salvi Contino.
Abbiamo scritto davvero una meravigliosa pagina del tennis messinese – ha detto orgogliosamente il presidente del Ctv Antonio Barbera -. Abbiamo disputato una stagione perfetta, nella quale abbiamo vinto tutti gli incontri, meritando quindi il salto in A1. Grazie davvero a tutti, ad un team super, fatto prima di uomini veri e poi di tennisti. Complimenti anche al Bassano, un Circolo prestigioso a cui auguro un immediato ritorno in A1.
 Messina merita di vivere giornate intense e indimenticabili come queste. Ci godiamo vittoria, perché Messina adesso ha un’altra squadra in serie A1”.

CTV MESSINA – ST BASSANO 3-1
A. Famà b. Salviato 6-3 7-6 (4)
Gabrieli b. Fucile 3-6 6-4 6-3
Naso b. Bortolotti 7-6 (3) 6-2
Romboli b. Ghedin 6-3 6-7 (5) 6-1
lunedì 19 giugno 2017


    Vai a pagina
    segui il meteo
    gio 14
    13°-7°
    ven 15
    12°-5°