il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Dopo quasi un mese, i biancoscudati ritrovano il successo sul complicato campo della Nocerina.

Fiammata di Arcidiacono: il Messina torna alla vittoria

Stampa
Quasi un mese dopo. Il tempo che serve al Messina per tornare al successo, il terzo di questo campionato, contro una Nocerina che prova il tutto per tutto nei minuti finali. Una vittoria che arriva in un momento particolare e nonostante una prestazione non brillantissima, e che comunque non cancella le ampie defezioni e lacune di una squadra appaiata nei bassifondi. La firma è del solito Pietro Arcidiacono. 

RITMI BLANDI - Penultima posizione di classifica e morale sotto terra. Questo il Messina che si presenta al “San Francesco” per la delicata sfida contro la Nocerina. Squadra decimata dalle partenze di alcuni effettivi che hanno lasciato lo stretto nel corso della settimana. Biagioni lancia dal primo minuto, tra i pali, il neo arrivato Laurencon. Linea difensiva con Zappalà e Ba al centro, Biondi e Barbera sulle corsie esterne. In mezzo al campo Genevier nel ruolo di regista, ai cui lati si muovono Traditi e il 32enne olandese Janse. In avanti Tedesco a fungere da terminale offensivo, in arrivo dal Locri pochi giorni fa, sostenuto da Cocimano e Arcidiacono. Prima frazione di gioco non particolarmente esaltante. Meglio i padroni di casa nelle fasi iniziali, più ordinati ed in grado di tenere bene il campo. Ci provano Simonetti e Salto a sbloccare l'incontro con due conclusioni che si perdono di poco a lato della porta difesa da Laurencon. Il Messina viene fuori in corso d'opera, cercando di conquistare metri ed uscire dall'iniziale spinta rossonera. E' Cocimano il più pericoloso con una iniziativa un po' fortunosa che si stampa sulla traversa e che per poco non rischia di stravolgere il punteggio in modo rocambolesco. Sul versante opposto capita sui piedi di Odierna la chance per l'1-0 ma il calciatore campano spreca tutto calciando alto da ottima posizione. La gara procede su ritmi scialbi e senza ulteriori segnali ed occasioni degne di nota. Si va al riposo a reti inviolate. 

FIAMMATA - La seconda frazione riparte senza nessuna novità, con gli stessi 22 protagonisti dei primi 45 minuti di gioco. Cominciano meglio gli ospiti, pericolosi con una botta dalla distanza ad opera di Janse che si spegne di poco sul fondo. Non sta a guardare la Nocerina che, sul ribaltamento di fronte, spaventa i biancoscudati con Cardone, il cui tiro sfila di poco a lato. Match che prosegue su binari lenti e sostenuti fino al lampo di Arcidiacono che, intorno al ventesimo, deposita in rete dopo un'iniziativa di Cocimano. Il gol del vantaggio sembra indirizzare l'incontro per i ragazzi di Biagioni, più concreti in mezzo al campo. La Nocerina non ci sta ed accenna ad un timido forcing intorno alla parte centrale della ripresa che si conclude però con un nulla di fatto. I campani aumentano i giri del motore e stringono il Messina sulla difensiva. A dieci dal termine è Simonetti a sfiorare il pareggio con Lourencon bravo e attento a neutralizzare la conclusione avversaria. E' sempre Simonetti il più insidioso nelle fila rossonere, ad un passo dal gol con un colpo di testa non preciso. Messina alle corde nel finale, Nocerina riversata nella metà campo siciliana per raddrizzare il risultato. Lourencon si rende ancora protagonista e salva tutto su Vatiero, consentendo ai peloritani di tornare al successo dopo quasi un mese. 

NOCERINA 0 
MESSINA 1 
MARCATORE Arcidiacono al 20' s.t. 

NOCERINA: Feola, Vuolo, Salto, Pecora, Caso, Festa, Odierna, De Feo (Orlando dal 31' s.t.), Simonetti, Cioffi, Cardone (Vatiero dal 31' s.t.). (Novelli, Ansalone, Branchi, Califano, Capaccio, Iodice, Riccio). All. Viscido. 

MESSINA (4-3-3): Lourencon; Biondi, Zappalà, Ba, Barbera; Janse, Genevier, Traditi; Cocimano (Rabbeni dal 46' s.t.), Tedesco, Arcidiacono (Carini dal 50' s.t.). (Meo, Lundqvist, Romeo, Saya, Lo Disco, Ragone). All. Biagioni. 

ARBITRO Sig. Perri di Roma 1 
NOTE Ammoniti Janse, Caso, Arcidiacono, Ba, Pecora, Vatiero, Lourencon. Recupero 1' e 5'.
domenica 9 dicembre 2018

Carmelo Previti

    Vai a pagina
    segui il meteo
    ven 19
    15°-10°
    sab 20
    22°-15°